Concerti, Bagolino incanta grazie al suo mini festival

M.ROV. 26.07.2019

Sarà un fine settimana all’insegna della musica a occupare la scena di Bagolino. In cartellone a partire da questa sera c’è la mini rassegna intitolata «San Rocco in musica», un ciclo di appuntamenti proposti dalla Pro loco in collaborazione con Habitar in sta terra, il Coro di Bagolino e la parrocchia di San Giorgio. La serie si apre appunto questa sera a partire dalle 20.45 con il quartetto d’archi «Martes», composto da Daniele Richiedei e Lena Yokoyama (violini), Laura Hernandez Garcia alla viola e Marco Pennacchio al violoncello, pronto a offrire un importante repertorio di musica da camera. DOMANI alla stessa ora sul palco terrà banco il concerto corale «Incontro di voci», che vedrà esibirsi le 40 voci del Coro di Bagolino e la corale trentina San Barnaba di Bondo. I due gruppi offriranno prima due spettacoli separati, per poi riunirsi in un’unica formazione nel finale e interpretare brani comuni ai rispettivi repertori. L’ultima giornata musicale sarà quella di domenica, e a chiudere la rassegna, sempre a partire dalle 20.45, sarà l’esibizione dell’orchestra «Musica Spiccia», di Como che conta una trentina di elementi, in prevalenza bambini e ragazzi, i quali incredibilmente suonano a memoria un repertorio di oltre cento brani provenienti da tutto il mondo. In questo ensemble l’insegnamento della musica non è in effetti ortodosso e accademico, si impara senza teoria e senza spartito, privilegiando l’ascolto e la memoria del suono. L’orchestra ha avviato anche un progetto per la creazione di una scuola di musica in Africa, inserito tra le finalità di solidarietà sociale dell’associazione Baule dei suoni di cui fa parte. Manca solo l’indicazione della cornice: il festival della musica di Bagolino si terrà nella chiesa di San Rocco e tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Indubbiamente un’opportunità imperdibile. •