Viabilità turistica, ora si parte

Finalmente i lavori sulla strada per Montecampione e il Plan
Finalmente i lavori sulla strada per Montecampione e il Plan
D.BEN. 03.10.2019

Due incarichi di progettazione esecutiva da una parte, un bando di gara dall’altra. Artogne e Piancamuno hanno così dato il via alla sistemazione della strada che dal fondovalle porta a Montecampione e al Plan. Il tutto rientra nell’Accordo quadro triennale per lo sviluppo turistico della bassa valle finanziato da Regione, Provincia e Comunità montana. L’inizio dei lavori è previsto entro la fine dell’anno, dato che nel 2020 si dovrà poi pensare alla seconda annualità. Questo primo investimento sulla strada di Montecampione ammonta a oltre due milioni di euro, e sull’attuale bilancio di Piancamuno sono postati un milione e 118 mila euro per il primo lotto della messa in sicurezza del tornante Valmorino che da anni scivola a valle. Di competenza di Artogne sono invece i primi due stralci della strada che dal villaggio di quota 1.200 porta al Plan; anche in questo caso si tratta di mettere mano ai cedimenti del fondo in prossimità delle gallerie e al risanamento di alcuni muri di sostegno. Per quanto riguarda il finanziamento delle opere, entrambi gli enti locali non dovranno sborsare nulla, perché dalla Regione arrivano un milione e 20 mila euro, dall’amministrazione provinciale altri 545.716 e dalla Comunità montana 617.751. Le annualità successive contemplate nell’accordo quadro? La costruzione del bacino di accumulo idrico in Bassinale, inizialmente prevista da Artogne per il 2021, è stata anticipata di un anno per accelerare i tempi dell’adeguamento tecnologico dell’innevamento artificiale lungo le piste di Montecampione, facendo slittare gli interventi sulla strada di collegamento con l’Alpe Rosello. •

1 2 3 4 5 6 >