Schianto in moto, gravissimo il sindaco

Il sindaco di Pisogne è ricoverato in Rianimazione  alla PoliambulanzaFederico Laini  è fuori pericolo
Il sindaco di Pisogne è ricoverato in Rianimazione alla PoliambulanzaFederico Laini è fuori pericolo
A.ROM. 06.10.2019

Nello schianto ha riportato una serie di profonde fratture al volto e un’emorragia cerebrale di lieve entità. I medici non hanno sciolto la prognosi, ma in tarda serata dal reparto di Rianimazione della Poliambulanza è arrivata la notizia che ha fatto tirare un sospiro di sollievo alla comunità di Pisogne: il sindaco Federico Laini è fuori pericolo anche se le sue condizioni restano molto gravi. Il primo cittadino 26enne è rimasto coinvolto in un incidente avvenuto alle 19 di ieri lungo via Piò, la strada che collega Costa Volpino e Gratacasolo, frazione montana di Pisogne. Stando alla prima ricostruzione della Polstrada, Federico Laini in sella alla sua moto stava percorrendo la strada in direzione di Pisogne quando per cause in corso d’accertamento è entrato in rotta di collisione con un’auto proveniente dal senso opposto di marcia. Per effetto dell’impatto il sindaco è stato sbalzato a terra picchiando la faccia contro l’asfalto. Il conducente dell’auto ha allertato i soccorsi è sul luogo dello scontro è intervenuta un’autoambulanza della Croce Blu di Rovere. I sanitari alla luce delle gravi condizioni di Federico Laini hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso che si è alzato in volo da Brescia. Una volta stabilizzate le condizioni del 26enne, il ferito è stato trasferito alla Poliambulanza di Brescia. Le condizioni del sindaco di Pisogne come detto sono gravi, ma non è in pericolo di vita. I medici hanno preferito non sciogliere la prognosi in attesa dell’evoluzione clinica della lieve emorragia celebrare riportata nell’impatto con l’asfalto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >