Al Tonale in bici
col servizio
Gran turismo

Il carrello per il trasporto delle biciclette in bus da Edolo al passo del Tonale
Il carrello per il trasporto delle biciclette in bus da Edolo al passo del Tonale
Lino Febbrari 05.08.2019

Una grande appassionata ha avuto l’idea, subito condivisa da un imprenditore che ha provveduto all’acquisto nel mezzo necessario e dal presidente dell’Unione dei Comuni che ha avviato la complessa pratica burocratica autorizzativa. Infine, una volta avuto il via libera dall’Agenzia del trasporto pubblico locale di Brescia, la novità dell’estate dell’alta Valcamonica per gli amanti delle due ruote è diventata realtà. È questa in breve la genesi del servizio sperimentale di trasporto delle biciclette sulla linea B 52 nella tratta Edolo-Pontedilegno-Tonale: un servizio iniziato la scorsa settimana e che si concluderà in settembre, all’inizio dell’anno scolastico. L’ideatrice della nuova avventura turistica è Laura Sajeva, consigliere comunale dalignese nonché entusiasta utilizzatrice della bicicletta. «Alla nostra già variegata offerta bike mancava un tassello: mancava appunto questo mezzo di trasporto da Edolo all’alta valle - spiega l’ideatrice -. I protagonisti cui dire grazie sono principalmente Mauro Testini, presidente dell’Unione dei Comuni, il quale da subito si è impegnato con le istituzioni per superare ogni ostacolo amministrativo, e Fausto Maroni, titolare col fratello Giovanni dell’azienda di trasporti pubblici che ha creduto nelle potenzialità turistiche decidendo di investire il denaro necessario per acquistare il carrello». Oggi insomma un ciclista ha la possibilità di faticare meno sui pedali, e per esempio da Brescia raggiungere Edolo in treno, e di arrivare dalla cittadina capolinea della ferrovia ai piedi delle piste da sci con l’autobus. Per poi affrontare in discesa la bella ciclabile che dal Tonale porta fino alla foce dell’Oglio. A gestire il nuovo servizio è la Maroni, che già effettua il servizio di trasporto pubblico da Edolo al Tonale grazie alla convenzione con la Sab autoservizi srl di Bergamo. «ANCHE per noi si tratta di una nuova avventura: ci abbiamo creduto e ci crediamo, tanto che l’investimento per il carrello l’abbiamo fatto lo scorso anno, prima di avere tutte le carte in regola per partire con un servizio - afferma Fausto Maroni -, che il vicino Trentino aveva da tempo e che ora finalmente anche il nostro comprensorio potrà offrire ai ciclisti». Sette le corse giornaliere (e 25 le due ruote che possono trovare posto sul carrello): da Edolo a Ponte alle 7,40, 11,40, 13,15 e 17,10; e da Ponte a Edolo alle 11,10, 12,15 e 13,10. La tariffa fissa è di 2,70 euro. •

1 2 3 4 5 6 >