Mestieri in estinzione C’è un «casting» per aspiranti calzolai

Un calzolaio all’opera
Un calzolaio all’opera
L.RAN. 18.09.2019

Per la serie mestieri che scompaiono il calzolaio fa parte di quella categoria di artigiani che si sta sensibilmente riducendo, tanto che sono diversi i paesi in valle dove questa figura professionale non esiste addirittura più. Il Comune di Cedegolo ravvisa la necessità di reintrodurre lo «scarpulì» che manca da tempo e così finanzia la partecipazione ad un corso di formazione promosso dall’Unione Artigiana di Bergamo, che si svolgerà ogni lunedì dalle 19 alle 23 dal prossimo ottobre a maggio del prossimo anno, contando di avviare quest’attività al più presto. L’INIZIATIVA promossa dall’amministrazione guidata dal sindaco Andrea Pedrali è assolutamente invitante ed incentivante perché il vincitore del bando pubblico che s’impegnerà nella gestione di una calzoleria per un quinquennio a partire dal- l’anno prossimo e riceverà per tre anni dal Comune un contributo a fondo perduto di 2.200 euro ogni dodici mesi, dei quali 1.200 serviranno per l’iscrizione al corso e mille verranno assegnati come rimborso spese per la frequenza del corso a Bergamo. Durante il secondo e terzo anno l’ artigiano si dovrà specializzare anche nella «realizzazione di scarpe ed oggetti in pelle utilizzando creatività e professionalità proprie». Gli interessati alla selezione sono chiamati a presentare la domanda (il modulo è scaricabile dal sito www.comune.cedegolo.bs.it) all’Ufficio Protocollo del Comune entro le 12 di venerdì 20 settembre. • © RIPRODUZIONE RISERVATA