Fusione senza «premio» Caccia ai fondi mancati

L.RAN. 29.09.2019

A Bienno-Prestine brucia ancora la «ferita» aperta dal Governo precedente, che in giugno aveva tagliato i fondi speciali dedicati ai Comuni protagonisti di una fusione; ma ora ci sono speranze per il recupero di quei contributi. «Da questa estate ho continuato a sollecitare i parlamentari che conosco - spiega il sindaco Massimo Maugeri - e ho avuto ora notizia da Marina Berlinghieri e Luigi Marattin, entrambi del Pd, che qualcosa si sta muovendo. Speriamo si concluda tutto nel migliore dei modi e intanto continuo a battere il chiodo affinchè vengano restituiti ai miei concittadini i 220 mila euro scippati a giugno dal Governo gialloverde». La speranza è rappresentata dal deposito, giorni fa alla Camera, di un ordine del giorno del Pd, approvato dalla maggioranza, mirato appunto al ripristino dei finanziamenti ai Comuni che si sono fusi e che impegna l’esecutivo a trovare 30 milioni annui mancanti per attuare la legge 135 del 2012. •

1 2 3 4 5 6 >