Folklore e tesori da scoprire Sarà un weekend culturale

L.RAN. 26.10.2019

Saranno i «balarì de l’Adamel» a chiudere questa sera con uno spettacolo di ballo folcloristico nel teatro Simoni Fè di Bienno (dalle 20,30) l’edizione numero 15 di «Del Bene e Del Bello»; anche se in realtà le visite ai tesori culturali della valle, organizzate come gli spettacoli dal Distretto culturale, proseguiranno anche domani. Per l’ultimo weekend della rassegna saranno sette i Comuni in vetrina; a partire da Berzo Inferiore. Qui, oggi dalle 14,30, con l’inaugurazione della raccolta e domani dalle 9 con la visita guidata, terrà banco «Il velocipede - Museo storico della bicicletta d’epoca». A Bienno invece, dalle 17,30 nella Casa degli artisti a palazzo Valiga, si terrà il vernissage della mostra «De colore. Leonardo e l’interpretazione contemporanea» a cura di Barbara Crimella, preceduta alle 16 dalla conferenza in biblioteca di Sandro Albini «Sulle tracce di Leonardo in Valle Camonica». Infine, alle 17 a palazzo Simoni Fè aprirà la mostra fotografica «Oglio, Sebino e Val Camonica». Passando a Cedegolo, dalle 15 alle 18 è programmata la visita guidata a tutte le stanze della seicentesca Casa Panzerini mentre a Gianico oggi dalle 8 alle 12 e domani dalle 13,30 alle 17 si potrà entrare nei cortili e nella piazza di Gianico, con visite guidate in serata anche alla parrocchiale di San Michele Arcangelo e al santuario della Madonna del Monte: alle 20,30 sarà presentato il cofanetto che contiene i cd sul lavoro fatto dalla comunità per la Funsciù. Il Museo della Resistenza di Valsaviore di Cevo sarà accessibile domani con visita guidata dalle 14 alle 16, mentre Ono San Pietro offre l’opportunità di scoprire con «Il cuore delle case» gli antichi forni per la cottura del pane ancora presenti in paese (dalle 15 alle 19 di domani con ritrovo alle 14 in piazza Roma). Infine, a Losine toccherà a «Da un affresco...frammenti di storia», una rievocazione in costume d’epoca prevista domani alle 15, e a Niardo, nella casa del Beato (alle 14,30) a «Impariamo il mestiere del fabbro». •