Terme, il parco è pronto a rifiorire

C.VEN.28.02.2019

Il parco delle Terme di Boario, che da fuori sembra ancora in pieno inverno, in realtà è già in fermento, pronto a rifiorire con l’approssimarsi della primavera. All’inaugurazione della stagione manca ancora qualche settimana, ma all’esterno già campeggia un grande manifesto con le date di apertura e di chiusura: 15 aprile e 20 ottobre. Sarà la dodicesima stagione per la società che lo gestisce, la prima dopo il bando del Comune che divide i compiti, le spese e gli onori. Già firmate molte delle convenzioni che permettono ai comuni che aderiscono di far entrare gratuitamente, negli orari diurni, residenti e proprietari di seconde case nel parco simbolo della bellezza naturalistica e architettonica della città. Lo scorso anno tutti i municipi della Valle avevano aderito, quest’anno si è sulla buona strada. «È una grande occasione per il territorio - ha sempre sostenuto il direttore del parco Adelino Ziliani - e i comuni hanno dimostrato di credere in questo parco». Parco che si rinnova, nella forma e nello spirito: la prima novità è l’apertura non stop, tutti i giorni dalle 8 alle 18 in bassa stagione, fino alle 18.30 in alta stagione. La seconda è l’ingresso a ore, che punta a soddisfare le esigenze di tutti i clienti, da quelli più giovani a quelli più anziani. A entrambi infatti si rivolge la gestione che negli ultimi anni ha saputo svecchiare la struttura con eventi e intrattenimenti adatti anche alle fasce che meno si avvicinavano alla realtà turistica più importante di Boario. Il calendario è in fase di ultimazione ma è facile immaginare che gli eventi che hanno portato al successo siano riconfermati: i concorsi Miss & Mister Terme, «Duets: talenti fuori dal comune», la rassegna «Beauty&Forms» e quella ideata con la Pro Loco che ha portato sul palco gli artisti di Zelig. «Darfo Boario Terme in fiore» invece è già stata fissata e inaugurerà la bella stagione il 4 e 5 maggio con un calendario ricco e un concorso da leccarsi i baffi. •