Show pirotecnici e grandi abbuffate Il lago di Iseo va verso il tutto esaurito

Montisola è pronta ad ammaliare i turisti anche a Ferragosto: la perla del Sebino è la meta più desiderata
Montisola è pronta ad ammaliare i turisti anche a Ferragosto: la perla del Sebino è la meta più desiderata
Giuseppe Zani 15.08.2019

Ce n’è di gente in giro, in questi giorni, sul Sebino. Forse, a conti fatti, quella in corso non sarà ricordata come una stagione da record, ma la sensazione è che adesso si stia recuperando il leggero calo di presenze registrato nei mesi precedenti. Non mancano tedeschi, olandesi, francesi, turisti provenienti dal Nord Europa, ma nei 9 alberghi a quattro stelle che aderiscono al Consorzio Lake Iseo Hotels ci sono anche parecchi americani. «L’effetto-Christo sembra si stia un poco attenuando, eccezion fatta per Montisola, ovvio, tuttavia, più che di flessione, parlerei di fase di assestamento», dice Riccardo Venchiarutti, presidente dell’agenzia di promozione turistica VisitLakeIseo. Per Ferragosto e in questo fine settimana, comunque, ci si aspetta il pienone. Ragion per cui, come sempre, tutti i paesi rivieraschi hanno fatto a gara ad allestire feste all’aperto e occasioni di svago. Iseo propone, oggi 15 agosto, alle 23.30, uno spettacolo degno della sua fama di capoluogo del Sebino: i fuochi d’artificio sparati da una chiatta sul lago. Prima, però, alle 21.15, in piazza Garibaldi, la banda cittadina diretta dal maestro Costanzo Manza eseguirà il meglio del suo repertorio mettendo le ali ai piedi ai ballerini Giorgia Gairoli ed Enrico Vignato, della compagnia Chrono Ballet. Per consentire di godersi in assoluto relax lo spettacolo pirotecnico, il lido di Sassabanek resterà aperto sino alle 24. A Clusane invece, sempre oggi, si svolge la festa degli Amici di Raphaël e della Sentinelle del Laudato Sì, associazioni fondate dal compianto don Pierino Ferrari; alle 12, l’agape fraterna. A Paratico si conclude a Ferragosto la festa patronale dell’Assunta, che mescola gastronomia, musica e giochi. Alle 17.30 c’è la solenne processione che porta in giro per il paese la statua della Madonna. Facile prevedere che Montisola sarà presa d’assalto. Sul lungolago di Peschiera Maraglio si potrà gustare pesce di lago e ballare sino a tardi all’ottava Festa del Soccorso, in calendario sino a domenica 18 agosto. In programma sino a venerdì 16 agosto, giorno che la liturgia dedica a San Rocco, nella frazione montana di Masse, sull’isola, la festa di San Rocco (per la cena con zuppa di pesce, prenotare telefonando al 3333971019). SABATO 17 agosto, alle 21.15, nell’ex chiesetta dei Disciplini, a Sale Marasino, è previsto, nell’ambito del festival Onde musicali, il concerto con chitarra e arpa del Duo Claroscuro. A Marone, il sodalizio La Sestola organizza a Ferragosto la festa della Madonna della Rota: a pranzo, nella vicinanze del piccolo santuario montano che conserva affreschi del ’400, sarà servito a 250 commensali uno spiedo da leccarsi i baffi. SEMPRE A MARONE, sabato sera, nello splendido scenario del lungolago, avrà luogo, grazie alla Pro loco, la cena-spettacolo «Flamenco, paella y sangria». A Zone l’associazione Mebel propone ogni sera, dalle 20,30, sino a domenica 18 agosto, alle scuole elementari, la mostra di carillon e giochi della tradizione locale dal titolo «La memoria del cuore». Sempre a Zone, domenica 18 agosto, alle 20,45, nella chiesa di Sant’Antonio Abate in Cusato, è in programma il concerto di Sant’Elena del Duo Costantino, formato da Giancarlo Vighi, al clavicembalo, e Pier Filippo Barbano, al flauto traverso; parteciperà il soprano Desirée Corapi. •

1 2 3 4 5 6 >