Un pezzo di paese se ne va Castegnato saluta le suore

La superiora suor Olivia Beretta
La superiora suor Olivia Beretta
G.O. 13.09.2019

Siamo arrivati davvero al giorno dell’addio alle suore di Maria Bambina che dopo 135 anni lasciano Castegnato. Domenica è in programma il saluto di tutta la comunità alle suore che dal 1884 hanno svolto il gratuito servizio ai castegnatesi. Il programma della giornata prevede la messa alle 10,30 nella chiesa parrocchiale e poi un rinfresco al Regina Margherita, al quale tutta la popolazione è invitata. In questi 135 anni le suore di Maria Bambina non si sono limitate al di cura e sollievo interno alle suore anziane, ma si sono pienamente integrate con il paese collaborando con la parrocchia, le famiglie e la scuola. È DAVVERO un pezzo di Castegnato che se ne va. Durante la messa i reciproci ringraziamenti saranno portati dal parroco don Fulvio Ghilardi, dalla superiora suor Oliva Beretta e dal vice sindaco Patrizia Turelli. Il rinfresco è stato organizzato al Regina Margherita, il segno più evidente e tutt’oggi apprezzato della presenza delle suore di Maria Bambina. Nato nel 1895 come asilo infantile parrocchiale, oggi è una fondazione che offre servizi di micronido e scuola dell’infanzia, nel corso dell’incontro interverranno il presidente della Fondazione, Dario Formenti, e gli ultimi presidenti: Franco Franzoni, Claudio Ruggeri e Giuseppe Buffoli. «Chi volesse esprimere un segno concreto di gratitudine alle suore – puntualizza la parrocchia – può far pervenire l’offerta a Margherita Peli. Quanto raccolto sarà destinato alla fondazione Meolì per le missioni dell’istituto delle suore» • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >