Sosta «selvaggia» addio Nel cuore di Chiari apre il parcheggio da 200 posti

A Chiari un serbatoio di 200 posti per dare ossigeno alla sosta
A Chiari un serbatoio di 200 posti per dare ossigeno alla sosta
M.MA. 27.08.2019

Boccata di ossigeno per la viabilità di Chiari, con l’arrivo di quasi 200 parcheggi in pieno centro storico. Si sono infatti conclusi i lavori per la realizzazione del maxi parcheggio realizzato dove un tempo erano collocate le scuole medie Morcelli, oggi provvisoriamente sistemate al plesso Turla di via Maffoni. Il 4 settembre a mezzogiorno sarà aperto ufficialmente tale spazio, per 190 posti, a disposizione di tutta la popolazione. «L’INAUGURAZIONE – spiega il sindaco Massimo Vizzardi - sancirà la possibilità da parte della cittadinanza di usufruire da subito del nuovo, importante piazzale di sosta: nei prossimi mesi, invece, come da cronoprogramma verranno effettuati gli ultimi lavori accessori». Parcheggi, dunque, che non serviranno solo il polo delle primarie, inaugurato a fine 2018, ma anche l’intero centro storico. La sua realizzazione ha fatto parte del complesso progetto di riqualificazione della zona, che ha visto proprio nella nascita delle scuole l’innesco per la sua riprogettazione in senso più funzionale, moderno e vicino alle esigenze della cittadinanza. Al mattino la sosta sarà regolamentata dal disco orario (due ore), mentre al pomeriggio sarà libera. Nei prossimi mesi, invece, saranno eseguiti altri lavori, già programmati e finanziati. Tra questi, la posa del verde, che preferisce l’autunno. E sempre in autunno si effettuerà la qualificazione della ciclabile che collega via Pedersoli con la piazza delle scuole, perché finanziata nelle economie degli appalti delle asfaltature programmate per il mese di ottobre. Infine, l’illuminazione del parcheggio - opera che rientra nel lotto esecutivo bis degli appaltati ad Engie nell’ambito del progetto Lumen - verrà completata entro la prossima primavera. «Il nuovo parcheggio era un punto cruciale della nostra riprogettazione dell’area che afferisce al nuovo Polo delle Primarie e come promesso ora è realtà - aggiunge Massimo Vizzardi -. Siamo certi che la cittadinanza e il centro storico ne trarranno grande beneficio: stiamo proseguendo spediti sul percorso già tracciato nel precedente mandato, che continua con profitto e nei tempi stabiliti». © RIPRODUZIONE RISERVATA