Pezzotti alla guida dei sindaci Iseo perde un’altra «poltrona»

La presidente Paola PezzottiMarco Ghitti, sindaco di IseoLa sede della Comunità montana del Sebino
La presidente Paola PezzottiMarco Ghitti, sindaco di IseoLa sede della Comunità montana del Sebino
Giuseppe Zani 12.09.2019

Il capoluogo sebino perde centralità? Paola Pezzotti, prima cittadina di Sulzano nonché presidente del caseificio Cissva, è stata eletta presidente dell’assemblea dei sindaci e del Tavolo di zona del Distretto numero 5 Sebino. Una carica rivestita in precedenza dal sindaco di Iseo, l’ente capofila del Tavolo di zona. IL PASSAGGIO del testimone fra Iseo e Sulzano ha sollevato qualche interrogativo nel capoluogo sebino. A proporre la candidatura della Pezzotti alla nuova presidenza è stato il sindaco di Passirano, Francesco Pasini Inverardi, già vicepresidente del Distretto, cui aderiscono i comuni di Zone, Marone, Montisola, Sale Marasino, Sulzano, Iseo, Provaglio d’Iseo, Monticelli Brusati, Cortefranca, Paratico, Paderno Franciacorta e Passirano. «La Pezzotti conosce bene il funzionamento del Distretto perché è da 15 anni che partecipa alla programmazione del Tavolo di zona, prima come assessore e poi come sindaco», ha spiegato Francesco Pasini Inverardi a sostegno della sponsorizzazione della neo eletta. La votazione, presenti tutti e 12 i sindaci interessati, è stata per acclamazione. Vicepresidente dell’assemblea dei sindaci è stato eletto il primo cittadino di Corte Franca, Gian Pietro Ferrari. Il timore che serpeggia a Iseo è che, oltre alla perdita di ruolo, la sede e gli uffici del Tavolo di zona possano venire spostati altrove, ad esempio in un altro municipio o in Comunità montana, a Sale Marasino. «Uffici e personale rimangono a Iseo - taglia corto il sindaco di Iseo, Marco Ghitti-. La nomina della Pezzotti è politica e non amministrativa». Il Piano socio-assistenziale del Tavolo di zona è finanziato dalla Regione con un milione di euro l’anno e prevede la realizzazione di progetti a sostegno di disabili e persone in difficoltà. «Il nostro compito è di indirizzo - precisa Paola Pezzotti-. Canalizziamo le richieste che ci vengono dalle assistenti sociali e, dialogando con Ats e realtà del Terzo settore, coordiniamo le politiche sociali. Un ambito di intervento che, essendo io una fisioterapista, è molto vicino al mio ambiente di lavoro». Resta il fatto che Iseo, se si esclude VisitLakeIseo, l’agenzia di promozione turistica presieduta dal’ex sindaco Riccardo Venchiarutti, non ha suoi rappresentanti ai vertici degli enti sovraccomunali di peso. Alla presidenza dell’Autorità di bacino e della Comunità montana ci sono due maronesi, Alessio Rinaldi e Marco Ghitti (omonimo del sindaco di Iseo). Presidente della Navigazione srl è Tobias Faccanoni, di Sarnico. «Alla presidenza dell’ente gestore delle Torbiere sebine ci andrà un iseano, perché, secondo prassi ormai consolidata, adesso tocca a noi», annuncia il sindaco di Iseo, Marco Ghitti. Il cambio della guardia è previsto tra ottobre e novembre. Candidato alla presidenza è Tita Bosio, ex guardia ittico-venatoria. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >