La Traversata del
lago di Iseo prenota
un posto nella storia

Il podio della Traversata del lago di Iseo disputata l’anno scorso
Il podio della Traversata del lago di Iseo disputata l’anno scorso
Giuseppe Zani 21.08.2019

Sono 301 gli iscritti alla 21esima edizione della Traversata a nuoto del lago d’Iseo, in calendario nella mattinata di domenica. Per il 44% dei partecipanti è la prima volta, sul Sebino. Ancora in crescita la schiera delle quote rosa, arrivata a quota 76. In calo invece, grazie alla presenza di 15 minorenni, l’età media del partecipanti. Numeri che dicono che la Predore-Iseo, 3200 metri in acque aperte, è ormai entrata nel novero delle «classiche» a cui non si può non partecipare. IL GROSSO DEI NUOTATORI è, come sempre, lombardo, ma ci sono anche atleti provenienti dalla Liguria, dal Piemonte, dall’Emilia Romagna e dal Veneto. In acqua ci saranno pure un’inglese, un giovane tedesco e una moscovita che ha organizzato la sua vacanza sul Sebino per poter gareggiare nella Traversata. Confermata la presenza di Lorenzo Bormanieri, 21enne di Castrezzato, vincitore sia nel 2017 col tempo di 33’ 08”- record della gara-, sia nel 2018 col tempo di 34’ 16”. Non mancherà neppure stavolta l’iseano Arnaldo Bonfadini, ora 27enne, terzo nel 2016, quarto nel 2017, secondo nel 2018 e detentore del primato di successi nella Traversata, sei consecutivi, dal 2010 al 2015. DOMINATRICE nel settore femminile, nel 2018, la 13enne Alessia Cittadini, residente a Brescia ma con radici pilzonesi, che ha stabilito il nuovo record femminile della competizione facendo fermare il cronometro su 38’ 20”. Un primato che sarà molto difficile da battere nonostante l’agguerrito stuolo di atlete che scenderanno in acqua. Staccata di 11 secondi, sempre nel 2018, è arrivata Elisa Cattaneo, ora 18enne, bergamasca di Cerete, vincitrice nel 2017 con il tempo di 38’ 48” (il record, allora). Il programma, domenica, prevede tra le 8 e le 9 la consegna ai nuotatori di microchip e boe. Il trasferimento sull’altra sponda, a Predore, avverrà a cura dell’ex Cooperativa barcaioli di Montisola. Alle 10,15, lo sparo d’avvio. Ad accogliere gli atleti sulla dirittura d’arrivo, gli incitamenti e gli applausi del pubblico. A mezzogiorno, il giardino di casa Panella farà da cornice alle premiazioni. I due nuotatori più giovani, maschio e femmina, riceveranno una medaglia d’oro offerta dal Comune di Predore. L’evento è come sempre organizza dalla Società operaia di mutuo soccorso di Iseo, anche se la titolarità giuridica della Traversata è del sodalizio «Iseo fìdati». GARANTIRANNO l’assistenza l’Atls (Associazione tempo libero e sport), il Gruppo sommozzatori di Iseo, l’Ysei sub diving club, l’Opsa Croce rossa di Bergamo e la Protezione civile. Alla fine, thè caldo e vin brûlé serviti dagli alpini. •

1 2 3 4 5 6 >