I murales promuovono la campagna ecologista

L’associazione «5R Zero Sprechi» ha lanciato una campagna ecologicaUno dei murales che ha cambiato volto alle cabine elettriche
L’associazione «5R Zero Sprechi» ha lanciato una campagna ecologicaUno dei murales che ha cambiato volto alle cabine elettriche
C.REB. 15.08.2019

Dai pesci scheletrici costretti a sguazzare nella plastica o tra mozziconi di sigaretta, agli eschimesi che tentano di pescare in un lago sempre meno ghiacciato mentre i pinguini osservano stupiti una petroliera in mezzo agli iceberg. Sono i nuovi «affreschi» urbani apparsi sulle cabine elettriche del parco Tina Anselmi, dietro il Centro civico di Castegnato. Le opere rappresentano la prosecuzione del progetto promosso dai giovani del gruppo «Youth in Action» in collaborazione con l’Amministrazione comunale. I GRIGI MANUFATTI si sono riempiti di colore grazie ai nuovi soggetti legati al tema della tutela dell’ambiente, principale mission del gruppo di lavoro legato a «5R Zero Sprechi», associazione che sta promuovendo una serie di iniziative a sfondo ecologico. Una di queste è in programma domenica 25 agosto al Parco Rolli in via degli Alpini a Manerba, dalle ore 15 alle 16. Nell’occasione «5R Zero Sprechi» - il significato delle 5R sta per riduci, riusa, ripara, ricicla e recupera - presenterà il progetto «Se tutti facciamo poco». Si tratta di una accattivante campagna di sensibilizzazione per promuovere nelle nuove generazioni la cultura del riciclo e della sobrietà per limitare le risorse e minimizzare l’effetto dell’inquinamento. © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >