Magia aquiloni,
in dodicimila con
il naso all’insù

Intere famiglie alle prese con le silenziose macchine volanti
Intere famiglie alle prese con le silenziose macchine volanti
Cinzia Reboni07.10.2019

Mentre sul Garda le Frecce Tricolori rompevano il muro del suono con il loro show acrobatico, nel cielo di Rezzato volteggiavano silenziosi e colorati aquiloni che regalavano emozioni più romantiche. Gli affascinanti giocattoli volanti che hanno colorato l’aria, lasciando tutti con il naso all’insù per ammirarne le evoluzioni, sono stati i protagonisti della Festa ospitata nell’ormai storica location del Santuario della Madonna di Valverde che richiama ogni anno molti appassionati che raggiungono Rezzato da ogni parte d’Italia e del mondo. Aquiloni di vari tipi, colori e dimensioni, piccolissimi o enormi, costruiti con foglie, con carta di riso, con disegni che evocano flora e fauna, e dalle più disparate forme, per qualche ora hanno fatto volare la fantasia, rincorrendo quel leggerissimo oggetto appeso ad un filo, con il cuore libero da pensieri.


L’EVENTO, iniziato sabato con il volo libero ed i laboratori di costruzione proposti dall’associazione Gruppo Aquilonisti Bresciani per svelare tutti i «segreti» di queste straordinarie creature volanti, e chiuso dalla «Notte di Magia», è proseguito ieri con l’«esibizione» degli aquiloni statici, acrobatici e combattenti. La gioiosa festa è stata arricchita da uno spettacolo di giocoleria con fuoco e musica, mentre i più piccini hanno avuto a loro disposizione in entrambe le giornate il truccabimbi. L’evento ha riscosso anche quest’anno un grandissimo successo: si stima che nel fine settimana l’area verde del santuario sia stata meta di oltre 12 mila persone. La conferma dell’intramontabile fascino degli aquiloni.

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >