Montirone, feritore ai domiciliari

29.06.2019

È agli arresti domiciliari l’ucraino di 21 anni che sabato verso la mezzanotte ha ferito con un coltello il gestore del Bar Caramella di Montirone, un cinese che ne avrà per venti giorni. Le ragioni del gesto non sono emerse dalle indagini condotte dai carabinieri che hanno rintracciato il feritore nella sua casa pochi minuti dopo. Gli abiti che indossava e le testimonianze lo hanno inchiodato. Portato in caserma e interrogato non ha comunque voluto ammettere le sue responsabilità e nemmeno ha offerto una spiegazione dell’accaduto. I carabinieri della stazione di San Zeno Naviglio ieri hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip Tribunale di Brescia, su richiesta della Procura della Repubblica. Il giovane ucraino al momento della notifica si trovava in cura all’ospedale di Montichiari.

1 2 3 4 5 6 >