Il genitore accusato: «Non ho sottratto nulla»

31.07.2019

«Quel denaro l’ho utilizzato solo per i miei familiari e non per me». Questa, in sintesi la spiegazione fornita al pm Antonio Bassolino da un anziano accusato d’essersi appropriato del denaro del figlio, del quale è amministratore di sostegno. Le indagini nei confronti dell’anziano, assistito dall’avvocato Luigistelio Becheri, sono state chiuse nel mese scorso. E l’indagato ha quindi scelto, secondo quanto consentito dalla legge, di farsi interrogare e di fornire la propria versione dei fatti. Al magistrato, a quanto si è appreso, avrebbe fornito le spiegazioni necessarie a «tracciare» la destinazione del denaro prelevato secondo l’accusa in modo illecito. I fatti finiti al centro dell’inchiesta sono accaduti in Valsabbia e il padre secondo quanto emerso dagli inquirenti avrebbe proceduto a diverse operazioni bancarie. Nella ricostruzione accusatoria si tratterebbe di denaro sottratto al figlio. Ora si attendono le decisioni del pm dopo l’interrogatorio dell’anziano. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >