Green Up di Bedizzole: commissione d’inchiesta sugli incendi in discarica

Roghi in discarica: la Regione vara una commissione di inchiesta
Roghi in discarica: la Regione vara una commissione di inchiesta
V.MOR. 11.09.2019

Finisce sotto la lente della Commissione regionale d'inchiesta sul sistema di gestione rifiuti il rogo nella discarica Green Up di Bedizzole. L’organismo sarà chiamato a valutare anche l’efficacia della rete di sistemi antincendio nelle discariche della provincia. Un aspetto su cui sta lavorando con incisività anche la task force guidata dal prefetto di Brescia Attilio Visconti. LA NECESSITÀ di verificare l’applicazione il piano di emergenza degli impianti di stoccaggio e lavorazione rifiuti era stata sollevata dall’ambientalista Raoul Rizzi. Un appello che ha trovato sponda nel consigliere regionale del Pd Antonella Forattini che ha fatto inserire il tema all’ordine del giorno della commissione. Il riferimento normativo è stato modificato dalla recente legge varata dal governo gialloverde uscente. L’aspetto cruciale anche e soprattutto alla luce della serie di roghi dolosi nelle discariche, è appurare se le aziende si stanno allineando alle rigorose disposizioni. SE LA PREFETTURA ha lanciato i cosiddetti controlli speditivi, ovvero ispezioni a sorpresa del neonato nucleo ambientale, sullo sfondo restano dei nodi che la commissione regionale sarà chiamata a sciogliere. A partire dall’aspetto sanzionatorio: non sono al momento previste multe, né sospensioni delle autorizzazioni per le aziende inadempienti. Nel frattempo la Green Up di Bedizzole dove il 27 luglio si è registrato il quarto rogo in meno di due anni ha collaudato il sistema di videosorveglianza caratterizzato da 25 telecamere. Un passo importante considerato che sull’incendio si è allungata l’ombra del raid incendiario. © RIPRODUZIONE RISERVATA