Cani senza controllo Scatta l’ultimatum del primo cittadino

Cani senza controllo: è polemica
Cani senza controllo: è polemica
04.03.2020

Scende in campo persino il sindaco di Castegnato Gianluca Cominassi per stigmatizzare i comportamenti dei proprietari di cani che non rispettano i regolamenti e consentono ai quattrozampe di scorrazzare senza guinzaglio. «Ho ricevuto nei giorni scorsi la lettera di una residente che mi sollecitava a prendere provvedimenti verso i possessori di cani che portano a spasso i loro animali senza guinzaglio - spiega Cominassi -. Chi ha scritto la lettera è tra l’altro proprietaria di cani, ed il suo animale è stato azzannato da un esemplare più grande, proprio perché lasciato libero». Il primo cittadino ha solidarizzato con la proprietaria del meticcio morsicato «perché i parchi pubblici e i marciapiedi non sono spazi dove i cani possono “pascolare” liberamente. È importante e fondamentale rispettare i regolamenti, per evitare quanto meno di spaventare pedoni, ciclisti, e soprattutto bambini e anziani. É vergognoso che nel 2020 si debba ancora ricordare l’importanza del rispetto altrui». L'area cani di Castegnato «è piccola e unica - ammette Gianluca Cominassi -, dunque non basta, tanto che l’intenzione è quella di realizzarne una seconda nella zona sud del paese, al netto del fatto che non è di certo la priorità per le casse comunali. Non va infine dimenticato - conclude il sindaco - che anche nell’area cani vanno raccolte le deiezioni, affinché non diventi un letamaio ed altri cani possano infettarsi». Cosa che, evidentemente, non è però chiara a tutti». • © RIPRODUZIONE RISERVATA