Stazione di Desenzano Ecco i posti auto extra

Intorno alla stazione si conteranno circa 800 posti auto
Intorno alla stazione si conteranno circa 800 posti auto
A.GAT.23.03.2019

Sarà sicuramente completato prima dell’estate l’ampliamento del parcheggio Sud Stazione di Desenzano: i lavori dovrebbero cominciare entro un mese, non appena saranno conclusi quelli già in corso lungo via Irta. Nella pratica, l’opera porterà a un aumento di circa 50 stalli di sosta, da realizzarsi nella parte bassa, in salita, in un terreno che è già di proprietà comunale (e quindi a costo zero) ma che è attualmente inutilizzato: andranno ad aggiungersi ai 230 esistenti, e agli altri 500 (circa) parcheggi storici che si trovano di fronte alla stazione, da via Cavour a via Masaccio. In tutto ci vorranno poco più di 100mila euro, con un sostanzioso risparmio rispetto al preventivo originale (che era di 150mila): i lavori sono stati appaltati da qualche settimana e affidati alla Tima srl di Calcinato, che ha offerto quasi il 40% in meno rispetto alla base d’asta. «È un’opera di cui siamo molto orgogliosi - spiega l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Maiolo - e che almeno per qualche anno dovrebbe far respirare i tanti pendolari, che per studio o per lavoro, devono prendere il treno tutte le mattine. Sappiamo che parcheggiare in stazione è sempre un problema, ma crediamo che questo piccolo polmone sarà utile sia ai residenti che ai turisti». È prevista una riorganizzazione dei parcheggi anche all’inizio di via Irta, la strada dove si lavora senza sosta ormai da lunedì scorso. Un intervento complicato, anche questo da circa 100mila euro: i lavori dovrebbero concludersi entro i primi di aprile, non senza disagi per il traffico con la strada chiusa tutti i giorni fino al termine del cantiere, e deviazioni obbligate in via Marconi e limitrofe. Oltre ai parcheggi e alla riasfaltatura della strada, verranno realizzati nuovi marciapiedi in quota e posizionati alfieri di protezione in gomma, di ultima generazione. Per la cronaca, i lavori sono stati appaltati alla Btt srl di Manerba, con un ribasso a base d’asta del 16% circa. Altra opera pubblica ormai pronta a partire riguarda il centro sportivo di San Martino, pronta entro fine anno: ci vorrà mezzo milione di euro per la realizzazione del nuovo edificio, che al suo interno ospiterà la sede del locale Gruppo Sportivo, i nuovi spogliatoi, un’area ristoro attrezzata con servizio bar. •