Il «Mose» di
Campione, un
flop da 2 milioni

La diga mobile di Campione, simile al Mose di Venezia: non funzionaI problemi progettuali sono emersi sia nel montaggio sia nei collaudi
La diga mobile di Campione, simile al Mose di Venezia: non funzionaI problemi progettuali sono emersi sia nel montaggio sia nei collaudi
Luciano Scarpetta21.05.2020

Anche all’estremità nord del Parco alto Garda stanno riaprendo i cantieri delle opere pubbliche rimaste in sospeso in questi mesi. Tutto tace invece per l’ormai leggendario «Mose», la barriera frangiflutti che nelle intenzioni avrebbe dovuto proteggere dal moto ondoso le imbarcazioni del centro velico federale di Univela, con una struttura a «diga mobile» lunga 80 metri e simile alla barriera che dovrebbe riparare Venezia dal fenomeno dell’acqua alta. PURTROPPO, dopo vari tentativi e correzioni, sembra che a Campione non ci sia verso di riuscire a installare il Mose e farlo funzionare. Nei mesi scorsi l’amministrazione comunale ha avviato un’azione di responsabilità, necessaria per stabilire le responsabilità sulle cause del ripetuto cedimento delle flange di ancoraggio dei moduli ai «guidapalo» e al comportamento anomalo dell’attenuatore del moto ondoso in sede di collaudo, rendendo di fatto impossibile, tra rimpalli di responsabilità, l’individuazione delle varianti da apportare al progetto originario. Si attendono novità dalle aule giudiziarie per stabilire gli addebiti di un’opera da quasi 2 milioni di euro di contributo a fondo perduto, elargito nell’ormai lontano 2012 per la realizzazione del progetto «Università della Vela». Sempre nel Comune di Tremosine dove l’ouverture della «Fase 2» ha interessato dalle asfaltature il piazzale dell’ufficio postale di Pieve, con lavori che hanno consentito di abbattere anche le barriere architettoniche all’ingresso dell’ufficio. Asfaltature che stanno interessando in questi giorni anche il parcheggio pubblico del municipio e il piazzale della scuola Luciano Turri. Poi verrà il turno di Arias, Castone, Pertica, Val di Bondo, Campi, Secastello e Sompriezzo. «A breve - informa il Comune - riprenderanno anche i lavori di costruzione del nuovo parcheggio nel centro storico di Vesio e la demolizione e la ricostruzione del parcheggio della chiesa di Sermerio». Nell’unica frazione a lago di Campione invece, è in corso la costruzione di un molo per l’alaggio delle barche e nei prossimi giorni verrà eseguito l’atteso intervento di sghiaiamento dell’alveo del torrente San Michele. •