Con un seducente
abbraccio gli sfila
dal polso il Rolex

Ladre di Rolex in azione a Lonato
Ladre di Rolex in azione a Lonato
M.P.15.07.2019

Occhio clinico, abbraccio implacabile. La tecnica non è nuova, ma a quanto pare funziona sempre. Ne ha avuto conferma un turista tedesco che l’altra notte è stato derubato di un Rolex.

 

È SUCCESSO in un locale di Lonato dove il turista intendeva trascorrere ore serene. E per questo si era spostato da Sirmione, dov’è alloggiato, a Lonato. La serata a quanto si è appreso, stava procedendo senza intoppi, senza problemi. E con ogni probabilità il turista non deve aver considerato un problema l’abbraccio di due donne, descritte come due filippine. Forse non ha nemmeno avuto il tempo di rendersi conto di quanto stava accadendo. Le due donne l’hanno quindi avvicinato come se si conoscessero. Non solo. è scattato l’abbraccio, quella fase del furto in cui la destrezza di chi ruba è tale da non consentire alla vittima di rendersi conto di quanto sta accadendo. La certezza è una sola: dopo il duplice abbraccio l’orologio del valore di circa 8mila euro era sparito. In realtà di sicuro in questi casi c’è anche altro: la capacità di chi ruba d’individuare la vittima, colui che al polso porta il prezioso orologio. Poco invidiabile il momento in cui la vittima si rende conto che quei pochi istanti durante i quali si è protratto l’abbraccio, avranno per lui un significato pesantissimo nel modo di rapportarsi al tempo. Che, almeno per un po’, non potrà più avvenire come prima, con uno sguardo al Rolex. Poi magari torneranno altri orologi di valore, si spera solo abbracci onesti. Indagano i carabinieri di Desenzano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >