Scoperta a Brescia
Resti romani
sotto via Milano

Il cippo ritrovato con l'iscrizione imperiale
Il cippo ritrovato con l'iscrizione imperiale
Sara Centenari12.01.2021

Brescia, eccezionale scoperta sotto via Milano. Durante i lavori di A2a ciclo idrico sotto la sede stradale sono stati ritrovati importantissimi resti dell'epoca romana di Brixia. Tra questi, in particolar modo, tre cippi miliari in pietra, su cui si leggono lunghe iscrizioni con titolatura imperiale e un’ara con un'iscrizione onoraria.
SU UNO DEI CIPPI l’indicazione molto chiara del numerale II rimanda a "due miglia", che corrispondono ai circa 2,8 chilometri che corrono tra il punto del ritrovamento e il "cuore pulsante della città romana, l’area del foro e il Capitolium".
LA SCOPERTA confermerebbe dunque il passaggio di una via romana essenziale sotto l’attuale via Milano: i materiali sono stati recuperati e saranno presto restaurati e studiati.
LA SOPRINTENDENZA cercherà di individuare il prima possibile gli spazi migliori per mostrare alla cittadinanza questi preziosi manufatti. Attività avvenute sotto la direzione scientifica di Serena Solano, archeologa della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, l’ente diretto dall'architetto Luca Rinaldi.
Il controllo in corso, prescritto appunto dalla Soprintendenza, è stato effettuato dalla ditta Asps Servizi Archeologici: lo scavo in trincea è stato compiuto dalla ditta Mazza a circa 1,70 metri di profondità.
I LAVORI in corso nel sito erano finalizzati sostituzione della rete fognaria e dei sottoservizi lungo via Milano: dall’estate scorsa sono emerse "importanti evidenze archeologiche, annunciando un inizio anno davvero promettente per l’archeologia bresciana che ha da poco salutato il ritorno della Vittoria Alata", come sottolineato dal soprintendente.
NELL'ATTUALE VIA Milano sono stati ritrovate molte testimonianze di epoca romana e medioevale, come le tante epigrafi funerarie che proverebbero la presenza in questa zona di una necropoli suburbana, lungo una delle principali strade della Colonia Civica Augusta Brixia.
I particolari nell'edizione di Bresciaoggi in edicola mercoledì 13 gennaio.

CORRELATI