Scala 4, il
primo reparto
è stato consegnato. Pazienti entro fine mese

20.11.2020

Inizia il conto alla rovescia per l’attivazione del Centro Covid alla Scala 4 degli Spedali Civili di Brescia. Ieri, comunica l’Asst, «è stato consegnato il primo reparto, che inizierà a ricevere pazienti a fine mese, contestualmente alla consegna di un secondo reparto». L’apertura consentirà «una rimodulazione della distribuzione dei posti letto con la contestuale riapertura di posti chirurgici non-Covid. Intanto il Piano di conversione che ha lo scopo di rispondere alla nuove esigenze messe in luce dall’evolvere della pandemia prosegue anche su altri fronti: a oggi sono stati attivati 6 reparti di degenza Covid, distinti in base al livello di intensità di cura, ognuno identificato con una lettera dell’alfabeto (Covid A, Covid B…). LA SCELTA di questa denominazione, spiega l’Azienda sanitaria, «risponde alla precisa esigenza di non identificare i reparti con una specialità medica: in ogni reparto operano infatti équipes miste che portano un contributo multidisciplinare». I posti letto destinati a pazienti Covid sono complessivamente 420 di cui 78 per i sub-intensivi e 37 per pazienti che necessitano di cure intensive. «L’attività del Pronto Soccorso prosegue senza affollamento, con un numero di accessi lievemente inferiore alla media e tempi di presa in carico rapidi, garantiti dalla gestione separata dei pazienti Covid e non-Covid». Costante il flusso di ricoveri e dimissioni. Confermata, inoltre, la proporzione di 3 pazienti provenienti dal territorio bresciano su quattro. •