Porsche pronta a
rilevare autodromo
di Franciacorta

La Porsche pronta ad un’operazione che la porterà a rilevare l’autodromo di Castrezzato
La Porsche pronta ad un’operazione che la porterà a rilevare l’autodromo di Castrezzato
Massimiliano Magli11.07.2019

La Porsche si è innamorata dell’Autodromo di Franciacorta e ha deciso di acquisirlo. È la notizia che è emersa nelle scorse ore, confermata dal patron dell’impianto motoristico di Castrezzato Ettore Bonara.

 

IL CIRCUITO principale finirà nelle mani dell’azienda tedesca che intende collocare qui uno dei pochissimi impianti di sua proprietà nel mondo. Sarebbe candidato a diventare l’impianto Porsche del Sud Europa, aumentando così in modo esponenziale competizioni, frequentazioni e prestigio di ogni gara. Il Comune di Castrezzato, martedì sera 9 luglio, ha portato in Consiglio comunale tale situazione, prendendo atto di tutte le istanze legate a tale subentro, per crediti tributari, diritti e molti altri aspetti ancora. Giovanni Aldi, sindaco di Castrezzato, ha parlato di una partita di circa un milione di euro per le casse comunali. «Non si tratta di regali – spiega – ma ovviamente di importi che da tempo attendiamo e che saranno stornati da Cave di Castrezzato a Porsche Italia a nostro favore. Confidiamo che, con questo subentro, tali crediti possano diventare al più presto nostre disponibilità finanziarie effettive. Per noi è un orgoglio veder riporre sull’autodromo un’attenzione tanto importante da parte di un colosso come Porsche». La firma tra Cave di Castrezzato e Porsche Italia era inizialmente fissata per il 31 luglio.

 

«NON SARÀ COSÌ – spiega Bonara – e chiedo rispetto per una trattativa tanto importante e complessa. Ci vorranno altre settimane, ma confido in una chiusura ottimale per entrambi i contraenti. È chiaro che siamo molto soddisfatti per l’intervento di Porsche, ma posso anche dire che tutto questo non è avvenuto per caso, visto che abbiamo realizzato, e soprattutto conservato, un impianto tanto bello da piacere a questa azienda». Al momento è stato perfezionato un contratto preliminare di compravendita. Il tutto è seguito da due studi bresciani e il progetto di Porsche prevede un investimento impressionante destinato a far rimanere la struttura nella storia: si parla di somme che potrebbero raggiungere i 30 milioni di euro. Cave di Castrezzato continuerebbe tuttavia a gestire una porzione dell’intero complesso nelle aree a nord-ovest, con una nuova infrastruttura sportiva.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >