In quarantena dipendente di una ditta di Brescia

23.02.2020

Lavora nel gruppo Engeenering e specificamente proprio della sede di Brescia, nel complesso le Tre Torri di via Labirinto, uno sei giocatori del Sabbioni Crema che ha incontrato in una gara del circuito dilettantistico Csi, la Picchio di Somaglia nella quale milita Mattia 38 anni tra gli infetti di Codogno. Il dipendente della sede di Brescia è stato sottoposto a tampone come del resto tutti i suoi compagni di squadra che hanno partecipato alla partita e che inevitabilmente sono entrati in contatto con Mattia. Il giovane dipendente residente a Crema pare stia comunque bene e non presenti i sintomi del Nuovo Coronavirus: per precauzione però è stato deciso che rimanga lontano dall’ufficio per un periodo di quarantena. IL 38ENNE di Codogno che è tra gli infetti del paese che è l’epicentro del contagio in Lombardia, una ventina di giorni prima di quella partita aveva partecipato ad una cena con il manager tornato dalla Cina e che avrebbe portato il virus Covid 19 nel Lodigiano. Una persona molto sportiva che oltre al calcio nei giorni scorsoi ha partecipato anche ad un paio di gare podistiche molto partecipate. © RIPRODUZIONE RISERVATA