Covid, una guida internazionale per i malati di tumore

Il Covid ha colpito in maniera pesantissima a Brescia
Il Covid ha colpito in maniera pesantissima a Brescia
26.05.2020

Rinunciare alle cure o recarsi in ospedale con il timore di essere contagiati. È una delle preoccupazioni che vivono i pazienti oncologici in questi mesi di pandemia da CoVid-19, spesso disorientati da mille informazioni, non sempre attendibili. Proprio con l’obiettivo di guidare e supportare coloro che in tutto il mondo sono affetti da tumore è nato un vademecum tradotto in 23 lingue. Il lavoro scientifico è stato pubblicato dalla rivista Lancet Oncology, a firma di quattro autori, tra cui quella di Filippo Alongi, unico italiano, direttore della Radioterapia Oncologica Avanzata dell’Irccs Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Verona) e professore associato all’Università di Brescia. La pubblicazione è nata grazie alla collaborazione di 48 medici provenienti da 27 Paesi che hanno rivisto e sintetizzato le linee guida sulla gestione del paziente oncologico in caso di pandemia.