Al via i tamponi nelle
Rsa. In 24 ore
duecento positivi

Al via i tamponi nelle Rsa
Al via i tamponi nelle Rsa
09.04.2020

Giuseppe Spatola Sembrerebbero in aumento i casi dei positivi al Coronavirus a Brescia dove si registra un +315 rispetto a martedì, raggiungendo un totale di 9909 (l’incremento di due giorni fa era stato di 117), ma in realtà questa «forte crescita non evidenzia una nuova avanzata: abbiamo aperto un altro laboratorio che sta processando molti più tamponi». Lo ha spiegato l’assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera. A Brescia inoltre si stanno tamponando «tutti gli operatori sanitari che hanno sintomi e anche i medici medicina generale e gli impiegati delle Rsa», alcune delle persone positive comunque «non hanno avuto bisogno di ricovero». Per Gallera «siamo molto vicini a un momento in cui potremo dire che la nostra battaglia l’avremo vinta. Qualcuno parla di primo tempo per come le pandemie si sviluppano a ondate, dovremo stare attenti». ANCHE CLAUDIO SILEO Dg dell'Ats di Brescia ha spiegato l’aumento dei positivi andando oltre: «Come ha già illustrato Gallera in conferenza stampa, l’aumento dei casi positivi in Ats Brescia non è dovuto ad una nuova impennata dell’epidemia, ma al considerevole aumento del numero dei tamponi eseguiti, sia agli operatori sanitari e sociosanitari, sia agli ospiti delle Rsa e Rsd. Poiché tale attività proseguirà anche nei prossimi giorni con volumi elevati, è ipotizzabile un conseguente moderato costante aumento dei casi che devono essere letti alla luce delle nuove disposizioni regionali e nazionali. Infatti , al netto dei casi positivi riferibili agli operatori ed agli ospiti di alcune Rsa e Rsd, il dato odierno è pari + 117 e quindi in linea con l’andamento degli ultimi giorni». Come dire che circa 200 tamponi positivi sono arrivati dai controlli a tappeto avviati sulle strutture assistenziali per anziani e per chi lavora a stretto contatto con i degenti. I dati rielaborati dall'Ats di Brescia su positivi e decessi confermano la "tenuta" della decrescita con i tamponi eseguiti nelle Rsa da scorporare l'aumento è di 117 casi, in linea con le scorse settimane. I contagiati totali sono 8841 che con i 904 positivi dell'Ats della Vallecamonica arrivano a 9745. La conta dei decessi sommando i 108 della Vallecamonica ai 1702 dell'Ats di Brescia si ferma a 1810 croci. Buone notizie sul fronte delle dimissioni salite a 4512 tra cui si contano 1202 guariti. • Giuseppe.spatola@bresciaoggi.it