Inseguito in strada e nei campi dopo il furto di una 500 «maxi»

Una mattinata movimentata per i carabinieri
Una mattinata movimentata per i carabinieri
02.02.2019

È stato un giovedì movimentato quello dei carabinieri di Orzinuovi, costretti a inseguire prima in automobile e poi a piedi un cremonese di 30 anni residente nel Bresciano che aveva appena rubato una Fiat 500 L. Tutto è iniziato con la scomparsa dell’autovettura, che il ladro è riuscito ad aprire e a far partire dopo averla individuata parcheggiata all’altezza di una cascina. Il proprietario ha subito dato l’allarme, fornendo all’Arma anche il tracciato dell’apparecchiatura Gps collocata a bordo. La Compagnia carabinieri di Verolanuova ha mobilitato le pattuglie a disposizione, e quella della stazione di Orzinuovi ha intercettato rapidamente il ladro in fuga all’altezza del centro commerciale «Le Robinie» di San Paolo. NE È NATO un inseguimento lungo la sp 9, poi il 30enne ha deciso di cambiare strategia lasciando il volante e mettendosi a correre nei campi. È stato preso dopo un centinaio di metri e arrestato, e ieri mattina il Gip ha convalidato il provvedimento restrittivo disponendo l’obbligo di dimora nel Comune di residenza in attesa del processo per furto aggravato. •