Cade sulla pista da cross, muore a 28 anni

Maikol Signani, 28 anni, di Leno: è la vittima dell’incidente al Crossodromo di Dorno, nel PaveseUn’immagine di Maikol Signani scattata proprio sulla pista di DornoI carabinieri davanti al Crosspark per i rilievi sull’incidenteLa motopista dove ha perso la vita il giovane di Castelletto di Leno
Maikol Signani, 28 anni, di Leno: è la vittima dell’incidente al Crossodromo di Dorno, nel PaveseUn’immagine di Maikol Signani scattata proprio sulla pista di DornoI carabinieri davanti al Crosspark per i rilievi sull’incidenteLa motopista dove ha perso la vita il giovane di Castelletto di Leno
Paolo Cittadini 12.05.2019

Quel salto Maikol lo aveva già fatto decine di volte, lo conosceva a memoria, ma ieri gli è stato fatale. Alla guida della sua Suzuki Maikol Signani, 28 anni di Leno, si stava allenando sul percorso da cross di Dorno, in provincia di Pavia. Intorno alle 14 durante una delle tante evoluzioni che si compiono sul tracciato pavese, conosciuto da tutti gli amanti del motocross, qualcosa è andato storno. Il salto ha preso una piega diversa rispetto al solito. IL 28ENNE ha perso il controllo della sua due ruote mentre lo stava affrontando e d è stato sbalzato dalla sella. Il motociclista, che del motocross aveva fatto ben più di una semplice passione, è finito a terra. Una botta violenta a cui si aggiunto il colpo che il ragazzo ha subito quando la sua motocicletta gli è rovinata addosso. Chi era in pista ha capito immediatamente che si trattava di un incidente molto più grave di quelli che possono accadere in un Crossodromo. In pochi istanti sono partite le richieste di aiuto e in pista sono arrivati i mezzi di soccorso. Le condizioni del 28enne sono apparse subito gravissime. Il violentissimo trauma ha provocato un arresto cardiaco. Il personale del 118 arrivato sul tracciato di Dorno ha provato a rianimare il ragazzo e la manovra ha dato un risultato positivo. L’OTTIMISMO è però svanito in fretta: il cuore di Maikol si è fermato ancora una volta. Il ragazzo di Leno è stato caricato su una ambulanza e trasportato volontari della Croce d’Oro di Sannazzaro al Policlinico San Matteo di Pavia. Durante tutto il tragitto i sanitari hanno cercato di tenere in vita il ragazzo. Gli sforzi si sono purtroppo rivelati inutili. Quando l’ambulanza ha raggiunto l’ospedale di Pavia. Maikol era già morto. Troppo gravi le ferite riportate nella pesantissima caduta. Ancora tutti da appurare i motivi che hanno provocato l’incidente. Il 28enne potrebbe essersi sentito male mentre stava affrontando il salto, oppure potrebbe essersi distratto, oppure chissà, un guasto meccanico potrebbe avere reso senza alcun tipo di controllo la motocicletta che, come un cavallo imbizzarrito, ha disarcionato senza pietà il motociclista. SULLA PISTA di Dorno sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Vigevano. I militari hanno ascoltato chi ha assistito all’incidente, raccolto testimonianze e messo sotto sequestro anche la moto con cui il 28enne si stava allenando ieri pomeriggio. Non è la prima volta che la pista pavese è teatro di gravi incidenti. L'ultimo in ordine di tempo è quello avvenuto lo scorso 22 aprile. Quel giorno a riportare gravi ferite era stato un bambino di soli 11 anni che stava provando il tracciato. Il ragazzino era caduto rovinosamente a terra ed era stato soccorso dall’eliambulanza, che lo aveva trasportato in codice rosso all’ospedale di Alessandria dove era arrivato in condizioni molto critiche. •