Emergenza-urgenza, al Reas il futuro è ora

Tante le autorità civili e militari presenti al taglio del nastroIn tanti hanno affollato gli otto padiglioni dell’esposizione
Tante le autorità civili e militari presenti al taglio del nastroIn tanti hanno affollato gli otto padiglioni dell’esposizione
Valerio Morabito 06.10.2019

È diventata una sorta di istituzione il Reas a Montichiari. Oggi si svolgerà l'ultima giornata della fiera internazionale leader in Italia per il settore emergenza di protezione civile, primo soccorso e antincendio. In attesa dei dati ufficiali riguardo le presenze, è stato sufficiente fare un giro tra i padiglioni e i parcheggi intorno al polo fieristico per rendersi conto della grande presenza di cittadini e appassionati che da ogni parte d'Italia hanno raggiunto Montichiari. Sta di fatto che il Reas si è ormai confermato un punto di riferimento imprescindibile per enti, istituzioni, associazioni e imprese. A CELEBRARE l'edizione 2019, nell'atrio del Centro fiera, ieri mattina ci hanno pensato le istituzioni regionali e locali, oltre alle forze dell'ordine, le quali hanno partecipato al più classico taglio del nastro del Reas. Tra le autorità, a fare gli onori in qualità di padrone di casa, è stato il sindaco di Montichiari, Marco Togni. «Il salone dell’emergenza da anni può fregiarsi del riconoscimento internazionale e per Montichiari è un grande onore poter ospitare la manifestazione più importante nel settore dell’emergenza e della sicurezza a livello nazionale», ha affermato Togni. Tra gli otto padiglioni, è possibile ammirare macchinari, attrezzature, allestimenti e tecnologie di eccellenza sfornate dall'ingegno italiano, apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo. Quest'anno una spinta all'innovazione è arrivata dalla partnership tra Centro fiera di Montichiari e Deutsche Messe. Reas, infatti, è un evento collegato ad Interschutz, la fiera più importante al mondo per il settore safety che si tiene con cadenza quinquennale ad Hannover. TANTI gli appuntamenti previsti anche oggi. L'evento più atteso della giornata è quello che vedrà protagonista l'esercito che porta al Reas alcuni dei propri «reparti» utilizzati in occasioni di gravi calamità naturali. L’appuntamento sarà a partire dalle 14 nell’area esterna del polo fieristico di Montichiari. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >