Asfalto, un lifting da un milione

Via Fermi è una delle strade al centro del radicale lifting
Via Fermi è una delle strade al centro del radicale lifting
Francesco Gavazzi 13.10.2019

Roncadelle rifà il look alle strade. Con l’avvento del 2020 scatterà il piano asfaltature. Nel pacchetto di interventi saranno investiti 450 mila euro. L’operazione che, salvo contrattempi sarà ultimata entro la primavera, punta a rendere più scorrevole e sicuro il traffico sulle vie strategiche del paese. Nel programma delle opere è contemplata anche la costruzione di nuovo incrocio con spartitraffico tra via De Gasperi e via Cismondi. Nella stessa zona saranno abbattute le barriere architettoniche, allargato il marciapiede e consolidate le barriere di contenimento prefabbricate sopra il fossato in via Donatori di Sangue. Sarà posato un cavidotto per l’illuminazione pubblica e pozzetti di ispezione in via XX Luglio e creati attraverso la demolizione di alcuni manufatti dei posti auto nei pressi della cascina Savoldo in via Martin Luter King La riasfaltatura riguarda altri punti nevralgici per la viabilità. Nell’elenco delle strade con il fondo da rifare compaiono via Santa Giulia, via Castello e il raccordo con via Orzinuovi. Il piano di opere rappresenta un ideale proseguimento del progetto di ampio respiro avviato con l’apertura dei cantieri per la riqualificazione in via Fermi che richiederà un un investimento da 200 mila euro. In questo contesto si inserisce l’intervento del costo di 180 mila euro su via Gramsci. L’attenzione dell’Amministrazione comunale guidata da Damiano Spada si è concentrata sostanzialmente sulle strade che possono essere considerati la spina dorsale del sistema di viabilità del cosiddetto traffico di transito, ovvero la mole di auto e mezzi pesanti che non direttamente diretti a Roncadelle. •

1 2 3 4 5 6 >