L'impianto
che mangia
la plastica

L'impianto di Bedizzole
L'impianto di Bedizzole
12.06.2019

Maire Tecnimont inaugura a Bedizzole ( Brescia) il nuovo impianto di NextChem, «il più avanzato ed efficiente in Europa nel riciclo di materiale plastico». L’impianto equivale ad una discarica di 100 metri cubi e «mangia» la plastica gettata da un milione di persone in un anno. A presentarlo, i vertici di Maire Tecnimont, che con la propria controllato NextChem opera nel campo della chimica verde e delle tecnologie a supporto della transizione energetica. «Questo impianto rappresenta una eccellenza nella trasformazione di rifiuti plastici ed è unico in Europa per capacità produttiva, flessibilità di trattamento e qualità di prodotto finito. È infatti in grado di produrre oltre 40 mila tonnellate all’anno di polimeri riciclati, trattando varie tipologie di rifiuti plastici», spiega il presidente di Maire Tecnimont, Fabrizio Di Amato, durante l’inaugurazione, alla presenza delle istituzioni locali. «Grazie alla nostra leadership nella realizzazione di impianti di produzione di polimeri da idrocarburi, con NextChem possiamo svolgere un ruolo da acceleratore dell’economia circolare», aggiunge Di Amato. Accanto a lui, l’amministratore delegato di Maire Tecnimont, Pierroberto Folgiero, evidenzia che questo impianto, gestito da una controllata di NextChem (MyReplast Industries), «rappresenta uno step importante nella strategia di accelerazione green del gruppo».