Tecnologie innovative e lavoro
Come cambierà l’economia

Il Cavallo di Nag Arnoldi davanti a Veronafiere, sede del Festival
Il Cavallo di Nag Arnoldi davanti a Veronafiere, sede del Festival
F.L.03.10.2019

Otto sessioni di lavoro per confrontarsi sui temi e le tendenze nell’ambito della scienza, tecnologia, economia, finanza, demografia, salute, cambiamento climatico e sostenibilità, in un contesto di analisi geo-economica e geo-politica. Si vola alto ma le ricadute sono nella vita quotidiana delle persone, delle famiglie e delle aziende. CONVEGNO 1: DEMOGRAFIA. «Il futuro della nutrizione nell’era dell’esplosione demografica» è il tema con cui si aprirà il Festival, sabato 16 novembre alle 10. Al tavolo siederanno il presidente di Gea Luigi Consiglio, la commissaria alla Salute della Commissione Europea Stella Kyriakides, l’ad del Pastificio Rana Gian Luca Rana, Paolo De Castro, membro del Parlamento Europeo e il ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova. CONVEGNO 2: AMBIENTE. Clima, ambiente, risorse, energie al centro della seconda sessione, «La sfida planetaria», che vedrà confrontarsi il direttore di Harvard Business Review Italia Enrico Sassoon, il portavoce di ASviS (alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) Enrico Giovannini, il rappresentante della Commissione europea in Italia Massimo Gaudina, Stefano Sordelli, Future mobility manager di Volkswagen Group Italia, e il country manager di BlackRock Andrea Viganò. CONVEGNO 3: MACCHINE INTELLIGENTI. I lavori del pomeriggio inizieranno con il tavolo su «L’evoluzione del rapporto fra uomo e macchine intelligenti tra promesse e minacce», con il direttore generale dell’Istituto Italiano di Tecnologia Gianmarco Montanari, il direttore del Parco Scientifico e Tecnologico Kilometro Rosso Salvatore Majorana, il fondatore di Sacertis Andrea Cuomo, il presidente di Isi Foundation Mario Rasetti e Alfonso Fuggetta, ceo di Cefriel. CONVEGNO 4: SCIENZA DI FRONTIERA. Sempre di tecnologie innovative si parlerà della quarta sessione, dove si analizzeranno le implicazioni per il mondo del lavoro: ne parleranno Alessandro Perego e Umberto Bertelè, rispettivamente direttore del dipartimento di Economia e Management e professore emerito del Politecnico di Milano, il vicepresidente di Aica Bruno Lamborghini e il presidente di inJob Carlo De Paoli. FOCUS. Chiuderà la giornata il dg di Telethon Francesca Pasinelli con un focus sul futuro della ricerca medica. CONVEGNO 5: SANITÀ E FUTURO. La seconda giornata si aprirà alle 9 con una tavola rotonda su «Vivere più sani e più a lungo: sfide e promesse per il prossimo decennio» alla quale interverranno Mauro Zamboni e Paolo Fiorini dell’Università di Verona, il vicepresidente della Fondazione SmithKline Giuseppe Recchia, l’ad di Learning Edge Odile Robotti, il direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata Chiara Bovo e il professore emerito di Progettazione architettonica dell’Accademia di architettura dell’Università Svizzera italiana Gabriele Cappellato. FOCUS. Il focus su «Medicina moderna: la Radioterapia, cura “non invasiva“ dei tumori che aumenta la sopravvivenza e la qualità della vita» con Filippo Alongi, direttore del Dipartimento Radioterapia Oncologica Avanzata dell’ospedale Sacro Cuore precederà la seconda sessione della giornata. CONVEGNO 6: DIGITALE E UNIVERSITÀ. E questo sarà sul tema «Il governo della digitalizzazione e il ruolo dell’università». Si confronteranno Antonio Vetrò, Senior Fellow del Centro Nexa su Internet e Società, il presidente di Kanso Andrea Granelli, Paolo Benanti della Pontificia Università Gregoriana e Carlo Blengino, Fellow del Centro Nexa su Internet e Società. Economia e scienza al centro dei dibattiti del pomeriggio. CONVEGNO 7: FINANZA E TECNOLOGIA. Inizierà alle 14 la sessione «Tra stagnazione secolare e ottimismo tecnologico: quale futuro per economia e finanza nel XXI secolo», con Francesco Daveri, professore di Macroeconomic Practice alla School of Management dell'Università Bocconi, la docente di Politica economica alla Stanford University e Luiss Veronica De Romanis, il ceo di EconPartners e Senior Advisor di Oxford Economics Emilio Rossi e Mario Anolli del cda di Banco Bpm. CONVEGNO 8: CONQUISTE E FUTURO. La chiusura del Festival del Futuro è affidata al tavolo su «Orizzonti della scienza: le conquiste più recenti e quelle dei prossimi 20 anni», in collaborazione con il Festival della Scienza. Un confronto tra il presidente della Fondazione Bruno Kessler e della Compagnia di San Paolo Francesco Profumo, il Commissario straordinario per l’Agenda digitale alla presidenza del Consiglio dei ministri Luca Attias, il direttore dell’Italian Institute for Genomic Medicine Giuseppe Basso e Mauro Ferrari, presidente del Consiglio Europeo della Ricerca. • F.L.