Commessi 2019

«Commessi dell’anno»,
la strada è tracciata

25.11.2019

Meno dieci: sono soltanto dieci i tagliandi, compreso quello in edicola oggi, che restano a disposizione di chi punta in alto per le classifiche dei «Commessi dell’anno». E come si vede dal calendario che pubblichiamo qui a fianco, la strada è tracciata verso l’ultima scheda che sarà in edicola martedì 3 dicembre. SONO DUE le novità importanti di giornata. Per cominciare, vengono svelati il valore e la data del prossimo tagliando «potenziato» che sarà in edicola, come sempre in prima pagina, giovedì prossimo 28 novembre, e avrà un valore di 50 punti. Boom: sarà il quinto della serie. Impossibile lasciarselo sfuggire. Insieme al tagliando inoltre saranno pubblicate le classifiche, generali e settimanali; e chi sarà in testa alle graduatorie parziali (tagliandi da consegnare entro martedì, dopodomani, alle 19), beneficerà dell’extra-bonus da 500 punti. Extra-bonus che sarà aggiudicato per l’ultima volta: le classifiche saranno pubblicate ancora martedì 3 dicembre, ma soltanto quelle generali così come saranno in quel momento, e in quell’occasione non ci sarà il bonus. Poi stop alle schede, e tempo ai nostri lettori di organizzarsi per la consegna di tutti i tagliandi ancora da inviare: scadenza per questo obbligo, anche questa già anticipata, le 19 di sabato 7 dicembre. ALLA VIGILIA del «Black Friday», Bresciaoggi allora lancia il suo «Red Thursday»: rosso come il colore che contraddistingue il tagliando da cinquanta punti pronto a dare soddisfazione a chiunque riesca ad assicurarsene il maggior numero di esemplari. E il consiglio, ancora una volta, è lo stesso: ci si può rivolgere dal proprio edicolante per prenotare le copie di Bresciaoggi desiderate, per non arrivare secondi e restare a secco di maxi-tagliandi. Invece, con la prenotazione, si possono fare le cose con tutta calma, in qualsiasi momento della giornata: ci si reca in edicola, si ritirano le copie che sono state ordinate e poi ci si dedica al «ritaglia e compila», formula che ormai tutti gli appassionati conoscono a menadito. Un cammino dunque in dieci tappe, da affrontare in serenità una dopo l’altra ma con la consapevolezza che si tratta di «adesso o mai più»: sono questi i momenti decisivi, nei quali fare i conti al meglio, con le proprie forze e con quelle stimate dei rivali.