La Brixia torna in pedana, nel mirino c’è il tricolore

Giorgia Villa, capitana della Brixia:  sarà lei a guidare anche questa volta l’assalto allo ScudettoLe gemelle Asia e Alice D’Amato, la capitana Giorgia Villa, Martina Maggio, Veronica Mandriota, Giorgia Leone e Angela Andreoli
Giorgia Villa, capitana della Brixia: sarà lei a guidare anche questa volta l’assalto allo ScudettoLe gemelle Asia e Alice D’Amato, la capitana Giorgia Villa, Martina Maggio, Veronica Mandriota, Giorgia Leone e Angela Andreoli
Folco Donati17.10.2020

Finalmente dopo 237 giorni di attesa, la Brixia può tornare a riassaporare il gusto della rincorsa all’obiettivo 18esimo scudetto. Stasera a Napoli il club bresciano capitanato dalla campionessa olimpica giovanile, Giorgia Villa, sarà di scena al palaVesuvio per la disputa della terza e ultima gara di qualificazione del campionato nazionale di Serie A, preludio alla fase decisiva per l’assegnazione del tricolore nelle final six di novembre. Il fine settimana di gare è stato messo più volte in forse durante le ultime settimane, ma, salvo notizie clamorose o cambi di rotta dell’ultima ora, la ginnastica artistica femminile finalmente tornerà a essere protagonista in pedana. LA BRIXIA, che prima del lockdown si era imposta nelle prime due prove di qualificazione, comanda agevolmente la graduatoria e oggi, anche senza l’infortunata Elisa Iorio, non dovrebbe avere nessun problema nel confermare la propria leadership. Con Giorgia Villa e le altre medagliate ai campionati del mondo di Stoccarda, Martina Maggio e Asia e Alice D’Amato, Enrico Casella e Marco Campodonico schiereranno le giovanissime Angela Andreoli e Giorgia Leone. Al termine della prova partenopea le prime sei rappresentative della classifica generale si qualificheranno per le final six del prossimo 21 novembre, dove in gara secca, sempre al palaVesuvio di Napoli, si assegnerà il tricolore a squadre, che sarebbe il numero 18 per le brixiane. NATURALMENTE, visto il grande vantaggio accumulato rispetto agli avversari durante le prime due prove di Firenze e di Ancona, la qualificazione alla fase finale del mese prossimo, per la Brixia, non è assolutamente in discussione. Con ogni probabilità lo squadrone di Casella chiuderà in testa questa prima fase, ma regolamento alla mano nelle final six si ricomincerà tutto da capo, con classifica e vari bonus completamente azzerati. «Sappiamo che qualche rischio nell’andare a gareggiare a Napoli in questo periodo ci potrebbe essere – spiega la capitana Giorgia Villa, sempre più punto di riferimento e trascinatrice - Ma sappiamo anche che l’organizzazione della gara ha allestito un impianto, riguardo la sicurezza e la prevenzione, molto articolato e restrittivo. Io e le mie compagne non vediamo l’ora di tornare ad alzare la mano per presentarci ai giudici e finalmente poter disputare una gara vera. Sarà un po’ strano non avere il pubblico e non essere assalite come sempre accade dalle nostre giovani fan, ma per adesso va benissimo così. Presto, spero, si tornerà anche alla normalità». Sulle pedane del palaVesuvio la ginnastica bresciana sarà rappresentata, oltre che dalla Brixia, anche dall’Estate 83 Lograto Galleria del Tiro, che cercherà il miglior piazzamento possibile in Serie A2, e dall’Artistica Brescia della presidentessa Esther Puletti nella Serie A2 maschile. Un’occasione preziosa e tanta emozione per il weekend che segnerà per tutti il ritorno alle gare. • © RIPRODUZIONE RISERVATA