Sali si rianima e torna grande Brescia regina degli juniores

Il vittorioso arrivo di Edoardo Sali a Molino dei Torti FOTO RODELLAIl quartetto della Lvf: da sinistra Piccolo e i bresciani Corini, Trainini e  Gatti  con la maglia tricolore RODELLALa Delio Gallina Colosio Eurofeed in festa per  Sali FOTO RODELLA
Il vittorioso arrivo di Edoardo Sali a Molino dei Torti FOTO RODELLAIl quartetto della Lvf: da sinistra Piccolo e i bresciani Corini, Trainini e Gatti con la maglia tricolore RODELLALa Delio Gallina Colosio Eurofeed in festa per Sali FOTO RODELLA
Angiolino Massolini 06.10.2019

Le vittorie dei corridori bresciani arrivano in coppia nel primo sabato di ottobre: a Molino dei Torti (Alessandra) vince il dilettante Edoardo Sali (Delio Gallina Colosio Eurofeed), a Treviglio (Bergamo) svetta l’Lvf della colonia bresciana nel campionato italiano juniores della cronosquadre. A Molino dei Torti torna a splendere la stella di Sali, un predestinato poco fortunato nelle ultime 2 stagioni. In Piemonte ha però dimostrato di non aver perso il talento naturale che gli ha permesso nelle categorie giovanili di vincere spesso e soprattutto nelle occasioni importanti. Il precedente successo risaliva al 18 settembre 2016, quando è sfrecciato per primo sul traguardo di Visano nel Gp Sportivi-Comune-Memorial Archimede Conti. E sulle bresciane ha siglato pure 2 successi di fila nel Trofeo Feralpi-Memorial Carlo Pasini a Lonato nel 2013 e 2014. A vincere due volte consecutive la classica di Lonato organizzata da Cesare Pasini con la collaborazione di Cristina Wargin, c’è riuscito solo Gianni Bellini nel 2007 e 2008. Basta e avanza per affermare che ci si trova di fronte a un ragazzo che ha tutta una carriera davanti. A MOLINO dei Torti i l’ha dimostrato dando scacco matto a Leonardo Marchiori e Enrico Zanoncello della Zalf Eoromobil, che fosse in odore di vittoria l’ha peraltro lasciato intendere il 15 e 22 settembre quando è stato secondo a Bernareggio (Monza Brianza) e Polignano a Mare (Bari). Il ciclismo, dunque, ritrova uno dei giovani più promettenti. A completare il trionfo della formazione cara a Delio Gallina contribuisce anche Elia Menegale, 6°. A Treviglio, nella rassegna tricolore riservata alle cronosquadre. Andrea Gatti, Matteo Corini e Tomas Trainini, franciacortini doc, si sono affermati nella categoria juniores insieme al campione italiano e europeo Andrea Piccolo, con il quale hanno formato un quartetto invincibile, lasciando a 48 secondi il Team Giorgi che pure ha schierato un quartetto di ottimi corridori. Per Bresciabici è un tricolore che risolleva il morale all’intero movimento giovanile e lascia ben sperare. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >