Non basta Torregrossa junior: baby ko

Raul  Torregrossa: lotta e segna, ma il Brescia-baby è sconfitto
Raul Torregrossa: lotta e segna, ma il Brescia-baby è sconfitto
Giorgio Fontana 03.11.2019

Arriva per il Brescia una sconfitta evitabile, ma certamente meritata per come la squadra di Pavesi è stata in campo nei primi 45’. In questa fase, pur con un possesso di palla decisamente più alto rispetto agli avversari, il Brescia non ha di fatto prodotto alcuna occasione, limitandosi a ruminare più che a giocare calcio. E se davanti gli azzurri, ieri con maglia scura e grigia come il cielo, hanno prodotto poco, in mezzo e dietro hanno combinato autentici disastri, tanto che lo 0-3 con cui sono andati al riposo è parso specchio fedele dei valori in campo. In questa prima fase gli ospiti di Cremona hanno mostrato un pacchetto difensivo solido ben protetto da un frangiflutti insuperabile come Sow. E davanti i cremonesi hanno agito in ripartenza con la coppia formata da Bertazzoli e Sani, spesso imprendibili. NELLA RIPRESA altra musica, con il Brescia a prendere possesso del centrocampo e colpire gli avversari con Torregrossa e Ruocco, solo che ormai la frittata era fatta e la buona prestazione è servita solo a rendere la sconfitta meno pesante, non ad evitarla. I gol: al 12’ del primo tempo manovra Bertazzoli al limite e poi appoggia sulla destra a Sani, il cui tiro a giro finisce a fil di palo dalla parte opposta. Altri 12’ e su calcio d’angolo dalla destra Bignami salta indisturbato a centro area e di testa realizza la seconda rete. Il tris al 28’ quando ancora Bertazzoli mette in mezzo da destra per la facile deviazione di Crivella. Nella ripresa, al 4’ il Brescia va in rete grazie ad un calcio di rigore ineccepibile realizzato da Torregrossa e concesso per un atterramento in area di Ruocco; doppietta del numero 11 al 38’, lanciandosi in un varco al centro della linea difensiva avversaria. • © RIPRODUZIONE RISERVATA