La squadra della vita e la bella avventura durata oltre un anno

ATTACCO. Così, senza snaturarsi, il Brescia affronterà la trasferta sulla carta proibitiva contro il Napoli. Con armi offensive quali Donnarumma.COLLEGHI. Ex playmaker, oggi tecnici: Corini stima Ancelotti, uno degli allenatori migliori al mondo. Andò a trovarlo quando era al Real Madrid.TALENTO. Puro, cristallino, tanto da valergli il soprannome di Genietto. Da Bagnolo Mella Corini spiccò il volo con la maglia del Brescia.AVVERSARIO. A Napoli da ex: esperienza già vissuta col Chievo, espugnando il San Paolo grazie a Maxi Lopez (0-1). Era il 14 settembre 2014.
ATTACCO. Così, senza snaturarsi, il Brescia affronterà la trasferta sulla carta proibitiva contro il Napoli. Con armi offensive quali Donnarumma.COLLEGHI. Ex playmaker, oggi tecnici: Corini stima Ancelotti, uno degli allenatori migliori al mondo. Andò a trovarlo quando era al Real Madrid.TALENTO. Puro, cristallino, tanto da valergli il soprannome di Genietto. Da Bagnolo Mella Corini spiccò il volo con la maglia del Brescia.AVVERSARIO. A Napoli da ex: esperienza già vissuta col Chievo, espugnando il San Paolo grazie a Maxi Lopez (0-1). Era il 14 settembre 2014.
28.09.2019

Eugenio Corini era un cervello in campo prima di esserlo in panchina. Oggi allenatore del Brescia, in biancazzurro aveva mosso i primi passi verso una carriera di alto livello, passata anche da Napoli.

1 2 3 4 5 6 >