Per Ome successo da corsaro La Virtus Brescia fa la sorpresa

Lorenzo Pederzani (Ome)Luca Dalcò (Virtus Brescia)
Lorenzo Pederzani (Ome)Luca Dalcò (Virtus Brescia)
C.CAN. 16.11.2019

Grazie a un terzo quarto spettacolare (7-24) la Tecnofondi Ome riesce a scrollarsi di dosso, dopo un primo tempo equilibrato, la Blu Orobica Bergamo. I franciacortini, dopo la beffa della scorsa settimana in casa di Casalmaggiore, non sbagliano nella seconda trasferta consecutiva contro una formazione giovane, ma talentuosa. Ome ha avuto la bravura di avere un bel approccio al match e ha trovato subito la via del canestro con discreta continuità, con capitan Bianchi e Pasini subito bene in partita (13-20). All'inizio del secondo quarto la squadra di Luca Pogliani accusa un blackout e i padroni di casa, con Belotti e Corini ne approfittano: il 14-2 vale il 27-22 per gli orobici. Ome non perde la bussola e una volta ritrovata la retta via per la Blu Orobica non c'è più scampo: già sul finire di terzo quarto i canestri di Asamoah e Bianchi valgono il sorpasso (31-35). Al rientro in campo dagli spogliatoi Ome si regala un terzo quarto straordinario (7-24 di parziale con la metà dei punti, 12, firmati da Andrea Pedretti). Sul 38-59 al 30' i giochi sono decisi e a Ome non resta che gestire il vantaggio senza patemi nel finale di gara. • © RIPRODUZIONE RISERVATA