Ome cade nello scontro diretto: ora gli spareggi sono più lontani

C.CAN. 23.03.2019

Brutta sconfitta per la Tecnofondi Ome che perde nettamente in casa del Bottanuco uno scontro diretto importante in chiave play-off: i bergamaschi con questi due punti si sono portati a sole 2 lunghezze dai franciacortini e in caso di arrivo a pari punti potranno far valere il 2-0 negli scontri diretti. Come ci si aspettava, la trasferta orobica si è presentata fin da subito molto tosta, anche se grazie alla difesa gli ospiti sono riusciti a reggere l'urto nel primo quarto (13-12). Ben presto però sono usciti tutti i limiti che i bresciani hanno in questo momento: una condizione fisica tutt'altro che eccelsa, con diversi giocatori alle prese con acciacchi. Su tutti Pedretti, costretto a guardare la partita in borghese. Bottanuco poi è stata anche più brava ad adeguarsi a un arbitraggio troppo permissivo. Ome ha accusato uno svantaggio di 7 punti a metà gara (36-29). Nel periodo finale, dopo che il terzo si era chiuso con lo stesso scarto (55-48), i bresciani sono crollati e sono usciti sconfitti 72-57. «Abbiamo giocato una buona partita difensiva per due quarti, ma poi Bottanuco si è dimostrato superiore – le parole di coach Luca Pogliani a fine partita -. Sono convinto che andranno sicuramente ai play-off e saranno anche una mina vagante». • © RIPRODUZIONE RISERVATA