Imperativo Orzinuovi: difendere la corona

Andrea Tassinari, 22 anni, playmaker dell’Agribertocchi Orzinuovi capolista del campionato di Serie B
Andrea Tassinari, 22 anni, playmaker dell’Agribertocchi Orzinuovi capolista del campionato di Serie B
Claudio Canini 24.03.2019

Il difficile non è arrivare in alto, ma rimanerci. L’Agribertocchi Orzinuovi è riuscita a conquistare la vetta della classifica della serie B e ora proverà a difendere questo risultato nelle ultime 5 partite del campionato. Non sarà facile perché sia le avversarie che troverà in queste ultime giornate sia quelle con cui si batte per le prime posizioni (con 4 squadre in soli 2 punti) sputeranno sangue pur di superarla. Sarà un’ulteriore prova di maturità per gli orceani, che hanno un calendario non semplice a cominciare dalla complicata trasferta di Lecco, formazione che all’andata si era imposta a Orzinuovi di un punto (69-70): «Dobbiamo vivere queste ultime 5 partite come se fossero finali - il commento di coach Stefano Salieri -. Siamo la squadra che ha fatto più punti nel girone di ritorno, sognare si può ed è bello. Ma al tempo stesso dobbiamo essere concreti e realisti». L’OBIETTIVO dell’Agribertocchi è chiaro: «Vogliamo chiudere nelle prime 4 posizioni ma puntiamo a finire nel migliore dei modi ben sapendo che avremo un calendario tosto con sole 2 partite in casa e 3 in trasferta. Dobbiamo dunque pensare partita per partita e dare il massimo in ogni gara». A partire da Lecco, sfida complicata: «I nostri avversari si giocano quasi tutto. Una partita da dentro o fuori: non possono permettersi una sconfitta perché sennò rischiano seriamente di perdere il treno play-off. Servirà una grande gara, volitiva e gagliarda. Per noi sarà anche una sorta di esame di maturità dopo la bella vittoria su Cesena, frutto di un piano partita alla perfezione. Nel match di domenica scorsa abbiamo bruciato tante energie mentali e fisiche ma i ragazzi durante la settimana hanno lavorato bene e recuperato». L’ORZINUOVI a Lecco è convinto di far bene: «Saremo di scena su un campo difficile contro una squadra ricca di talento, profonda e con mani buone. All’andata perdemmo nel finale una gara combattuta e a ritmi alti - aggiunge Salieri -. Sarà importante giocare con coraggio e intelligenza nelle scelte e la consapevolezza della nostra crescita come gruppo e come squadra. Fondamentali approccio e atteggiamento difensivo». Una partita assai difficile per Bianchi e compagni. La posta in palio pesa. Da una parte c’è la ferma volontà di Orzinuovi di mantenere il primo posto in classifica agguantato con le unghie e con i denti una settimana fa, dall’altra la voglia di fare un passo avanti in ottica play-off da parte di Lecco. • © RIPRODUZIONE RISERVATA