«Un bonus che ci rende molto orgogliosi»

Alberto Armanini 16.03.2019

Stavolta i lettori di Bresciaoggi l’hanno «confezionata» proprio bene, mandando in paradiso un trio tutt’altro che comune. E ancora una volta è un onore raccontare le loro storie, intrecci di vita e di campo, che rendono ancora più bella questa lunga corsa verso la finale. Sergio Viotti, Davide Morandini, Lodovico e Camilla Ronca sono i protagonisti di una tappa che sarà a lungo ricordata. ORO. Sergio Viotti è un portiere e gioca da qualche mese in D con il Ciliverghe. Classe 1990, è stato a lungo protagonista tra Serie B e C, collezionando 161 presenze da professionista (139 i gol subiti). Cresciuto nel Brescia, ha giocato con Bellaria, Triestina, Grosseto, Cremonese, Juve Stabia, Monza, Pro Vercelli, Martina Franca e Giana Erminio prima di indossare la maglia gialloblù. In D potrebbe essere considerato di passaggio, approdato dopo un periodo di inattività forzata. ARGENTO. Il bonus di tappa è andato a Davide Morandini, attaccante classe 1993 in forza al Bienno Civitas, in Prima. Nel suo ruolino di marcia ci sono 13 reti in 22 partite (media 0,59 ogni 90’). Sei di queste sono state decisive per proseguire la rincorsa al Rodengo Saiano. Con i biancoblù lontani 8 punti la gloria potrebbe arrivare tramite play play-off. BRONZO. Per la prima volta nella storia dell’iniziativa di Bresciaoggi, il giocatore scelto dal pubblico ha un legame diretto con la vincitrice di tappa della Perla del Calcio. Lodovico Ronca, classe 1994, è un centrocampista dai piedi buoni, che vive quest’anno la sua sesta stagione consecutiva nella Villaclarense. È fratello di Camilla, classe 1999, attaccante del 3Team che i lettori di Bresciaoggi hanno premiato come migliore «Perla» della settimana. • © RIPRODUZIONE RISERVATA