Solo Alfonso eccelle Torregrossa sbaglia

Enrico Alfonso e, in secondo piano, Simone Romagnoli
Enrico Alfonso e, in secondo piano, Simone Romagnoli
03.03.2019

5 SPALEK. Si muove senza sosta, al solito. Si fa stendere e fa ammonire Adorni, ma è un’eccezione: per il resto è anticipato, neutralizzato, innocuo. Un trequartista dovrebbe anche pungere. Sostituito dopo 53’. 6.5 TREMOLADA. Dentro al 9’ del secondo tempo, dà una scossa. Cerca assist a ripetizione, ogni giocata è un’invenzione, ma l’effetto dura poco. Si spegne dopo un quarto d’ora. Avesse anche continuità, sarebbe titolare. Anche vero che di chance non ne ha molte. 5 TORREGROSSA. Quando c’è si fa sentire, eccome, ma stavolta sbaglia troppo. Illude la curva con un sinistro dalla distanza, manca il bersaglio di testa da buona posizione. Si mangia il pari su assist di Donnarumma. Non è in forma e si vede. 5.5 DONNARUMMA. Reduce da settimane complicate sul piano della condizione fisica proprio come il suo partner d’attacco, riprende confidenza subito con il tiro ma la mira è sballata. In contropiede punta il portiere ma è rimontato da Frare. Meglio nel finale. Grande l’idea che manda in porta Torregrossa, inutilmente. Nel complesso non incide e per lui non è affatto usuale.