Il saluto del Papa
per i neo-maturi
del liceo De André

Docenti e studenti del liceo De André di Brescia in piazza San Pietro
Docenti e studenti del liceo De André di Brescia in piazza San Pietro
M.B.09.07.2018

CITTÀ DEL VATICANO Hanno finito gli esami di maturità sabato. Poi hanno fatto le valigie e si sono concessi una gita premio a Roma. Di tutto, però, si aspettavano gli studenti della 5ªA del liceo delle Scienze umane «De Andrè» di Brescia meno che di essere salutati dal Papa. Invece, al termine dell’Angelus, affacciato alla finestra del Palazzo Apostolico Francesco ha ringraziato proprio loro: «Saluto gli studenti e i docenti di Brescia», ha detto il Papa prima di ricordare «i giovani di Padova» e «gli scout di Point San Martin, Aosta». Tutto merito del professor Massimo Pesenti, docente di Filosofia, che ha organizzato la sorpresa contattando il Vaticano ed ha accompagnato gli studenti a Roma insieme alla collega Antonella Scaramuzza, profe di Lettere. «I ragazzi non se l’aspettavamo - rivela Pesenti -. Quando hanno capito che il Papa stava salutando proprio loro erano felicissimi. Alcuni si sono anche commossi e hanno subito chiamato casa...».