D’Annunzio a Fiume, conferenza di storia

Gabriele D’Annunzio
Gabriele D’Annunzio
M.V.A.04.10.2019

Cento anni fa il vate Gabriele D’Annunzio portò a termine una delle sue epiche imprese occupando Fiume e portandola all’interno del regno tricolore, per risarcire gli italiani della «vittoria mutilata». Un’analisi di questo episodio sarà delineata dallo storico veronese Stefano Biguzzi, giovedì 10 ottobre, alle 17.30, a Verona nella sala convegni del Banco Bpm, con la conferenza «Fiume o morte! 100 anni dall’impresa di Fiume». L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Giorgio Zanotto che, in collaborazione con la compagnia teatrale Gino Franzi, propone un percorso in due tappe tra storia, memoria e spettacolo. «L’esperienza fiumana è senza dubbio la più visionaria delle imprese dannunziane», spiega Alberto Motta, direttore della Fondazione, «ancora oggi avvolta da una percezione dei fatti confusa e contraddittoria. Giovedì, evitando prese di posizione preconcette, si analizzerà l’esperienza fiumana da un punto di vista squisitamente storico». Oltre all’intervento di Biguzzi, sono previste letture, immagini e canzoni a cura di Simone Grandi e Stefano Modena. Modererà il pomeriggio Daniela Brunelli. Ingresso libero.