Geronimo Stilton
"indaga" a Brescia
La app dei musei

Geronimo fa capolino in piazza Loggia
Geronimo fa capolino in piazza Loggia
13.01.2021

Geronimo Stilton «adotta» Brescia. Il topo investigatore i cui libri sono stati venduti in oltre 170 milioni di copie sarà protagonista di un'app di gioco per appassionare i più giovani ai tesori della città. Fondazione Brescia Musei ha appena vinto un doppio bando: quello Cariplo Per la Cultura e Strategia Fotografia del Mibact.
Stilton è un topo celeberrimo, nato da un’idea di Elisabetta Dami, i cui «Viaggi nel Tempo» accendono la fantasia dei bambini anche in ambito storico e scientifico. I libri sono pubblicati in Italia da Piemme e le serie animate coprodotte con Rai Fiction, distribuite in oltre 130 Paesi. Fondazione Cariplo cofinanzierà per 200.000 euro il progetto del simpatico topo giornalista dell'Eco del Roditore.
Sarà creata un'applicazione di gioco di tipo museale: una visita in Realtà Aumentata per coinvolgere tanti tipi di pubblico, dalle scuole ai turisti stranieri. Sarà possibile utilizzarla sulle Lim multimediali in classe e uscirà anche in lingua inglese. Il progetto sarà esteso a tutti i Musei Civici: Santa Giulia e Parco archeologico, Pinacoteca Tosio Martinengo, Castello, con tre singole app unite da scopi comuni, per spingere i partecipanti "a visitare tutte le sedi in un avventuroso percorso di scoperta".
Futuro e passato: con l'altro bando il Ministero ha invece assegnato a Brescia Musei 25.000 euro a «Con amore e cura grandissima», dedicato al restauro della gigantografia della facciata della Chiesa dei Miracoli, opera di Giacomo Rossetti, di 3 metri per 2 metri e mezzo, fatta di numerose stampe all’albumina giustapposte, premiata all’Esposizione Industriale di Vienna del 1873 e acquistata dal Comune di Brescia nel 1903.