A Tavernole tutti i misteri della Gioconda

La Gioconda di Leonardo
La Gioconda di Leonardo
09.11.2019

In occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, questa sera alle 18 il Forno Fusorio di Tavernole ospita l’evento «Una serata con la Gioconda». In cattedra lo studioso d’arte Francesco Rossini e il professor Silvano Vinceti, che, dialogando con la dottoressa Laura Damiani, giornalista e socia di Scopri Valtrompia, presenteranno la mostra «Enigma Gioconda: i monogrammi che potrebbero rivelare la corretta attribuzione di alcuni dipinti di Leonardo da Vinci» e il libro «Il furto della Gioconda: un falso al Louvre?». I RELATORI. Francesco Rossini, studioso di dipinti antichi, presenterà nella mostra «Enigma Gioconda» i risultati di uno studio di alcune opere attribuite e attribuibili a Leonardo. La mostra allestita al Forno Fusorio accoglierà la riproduzione di alcune opere di Leonardo e sarà corredata da pannelli che guideranno il visitatore aiutandolo a calarsi nel contesto storico, a cogliere la tesi di Rossini e a individuare i monogrammi. La mostra, a ingresso gratuito, si potrà visitare domenica 10, 17 e 24 novembre e domenica 1 dicembre dalle 15 alle 18, con lo stesso Rossini e i soci di Scopri Valtrompia a fare da guide. Silvano Vinceti, scrittore, autore e conduttore televisivo in Rai, presentando il proprio volume «Il furto della Gioconda», edito da Armando Editore, getterà nuova luce su quanto accaduto il 21 agosto del 1911, adombrando l’ipotesi che il quadro esposto al Louvre sia un falso.