Gatti da sogno
e serpenti rari
in passerella

Gatti dal mondo in mostra a Mazzano con tanto di concorso ufficialePitoni albini e altri rarissimi serpenti saranno in mostra al Palazzetto
Gatti dal mondo in mostra a Mazzano con tanto di concorso ufficialePitoni albini e altri rarissimi serpenti saranno in mostra al Palazzetto
Cinzia Reboni 24.01.2019

Il fascino raffinato dei gatti e quello misterioso dei serpenti. Sarà una doppia vetrina all'insegna di animali dall'aurea «mitica» quella aperta a Mazzano nel fine settimana. FELINI E RETTILI sono infatti i protagonisti di due speciali esposizioni al Palazzetto dello sport di Molinetto: «I gatti più belli del mondo» e «Reptilia Expo». Sabato e domenica, dalle 10 alle 19, sfileranno pluripremiati e magnifici gatti di razza da tutto il mondo: dal Persiano con il suo lunghissimo e vaporoso mantello al possente Norvegese delle foreste, dal Main-Coon, il grande felino americano ottimo nuotatore e pescatore, all’Abissino, il gatto dei faraoni, fino al Certosino, con i suoi enigmatici occhi d’ambra. Ma ci saranno anche il Devon Rex, piccolo folletto dall’aspetto alieno dalle grandi orecchie e dagli occhi sgranati, e gli Ocicat, maculati come leopardi in miniatura, i Singapura e i Ceylon, che fanno sognare isole lontane ed esotiche. I visitatori non solo potranno ammirarli in mostra, ma anche assistere nel pomeriggio a sfilate di bellezza, dove i giudici internazionali Wcf (World cats federation) saranno chiamati a incoronare l’esemplare «Best of the Best» della manifestazione. IL PALAZZETTO ospiterà anche l’insolita mostra dedicata agli animali più misteriosi e affascinanti del pianeta, i rettili. Negli spazi allestiti sotto la supervisione di esperti, chiamati a garantire il benessere degli animali, saranno esposti anche esemplari di specie rarissime. Spiccano il pitone indiano albino (6 metri per 150 chili di peso), i boa costrittori, l’anaconda e il pitone di Seba, colubridi asiatici, africani e americani, il falso corallo, il serpente «mangiatore di serpenti», il boa arcobaleno, il pitone verde amazzonico e quello di Sumatra. Nell'arca di Noè formato rettili troveranno posto anche specie particolari come la tiliqua dalla lingua azzurra, il geco africano dalle due teste, il drago barbuto e il teide, o varano argentino. L’ingresso unico alle due esposizioni costa 9 euro (ridotto 5 euro per bambini dai 4 ai 12 anni). •