Agricoltura, vino e
innovazione con la
ministra Bellanova

20.11.2020

La terza e conclusiva giornata del Festival del Futuro Digital Edition è dedicata ai temi dell’agroalimentare. Un panel su agricoltura e innovazione con l’europarlamentare ed ex ministro Paolo De Castro, un confronto organizzato da Veronafiere Spa, Vinitaly e Wine2Wine sul futuro del vino, e per finire un intervento della ministra della Politiche Agricole Alimentari e Forestali Teresa Bellanova: è il programma di sabato 21 novembre dell’evento promosso da Gruppo editoriale Athesis, Eccellenze d’Impresa e Harvard Business Review, che sarà trasmesso in streaming sui siti del Festival del Futuro (festivaldelfuturo.eu/streaming), dei quotidiani L’Arena, Il Giornale di Vicenza e Bresciaoggi, delle tv TeleArena e TeleMantova e di Radio Verona, oltre che sulle rispettive pagine Facebook e sul sito dell’agenzia Ansa.

 

 

Il programma di sabato 21 novembre

 

Si inizia alle ore 9 con il panel “Agricoltura & Innovazione: il futuro è già presente”, in collaborazione con Food Trend Foundation e Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con Paolo De Castro, Parlamentare europeo, Luigi Consiglio, presidente di Gea, Michele Morgante, Professore ordinario di Genetica all’Università di Udine e socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei, Federico Vecchioni, Amministratore Delegato di Bonifiche Ferraresi, e Carlo Lambro, Brand President di New Holland Agriculture e CEO di CNH Industrial Italia.

 

Alle 10:30 il festival ospita “Il futuro del vino: visioni differenti, unica prospettiva. Scenari attuali e possibili sfide del prossimo decennio”, organizzato da Veronafiere Spa, Vinitaly e Wine2Wine. Apre l’incontro la presentazione della ricerca realizzata da Nomisma WineMonitor per Osservatorio Vinitaly che fa il punto sul mercato e sul wine business nell’era post Covid con il commento di Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, e Denis Pantini, responsabile Agroalimentare e Wine Monitor di Nomisma.

All’appuntamento, moderato dal giornalista Gianluca Semprini, intervengono il presidente di ICE, Carlo Maria Ferro, il direttore generale di Ismea, Raffaele Borriello, il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, e il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani.

Sono previste poi due tavole rotonde, una focalizzata sui mercati esteri e l’altra su quello italiano. Nella prima, intervengono Jon Moramarco (Stati Uniti), Nick Bielak (Regno Unito), Michelle Liù (Cina) e Thierry Cohen (Giappone). Due gli interventi trasversali: quello di Donato Lanati sull’impatto del cambiamento climatico sulla viticoltura e della trasformazione tecnologica applicata alla viticoltura e quello di Heini Zachariessen, fondatore di Vivino, che porta la sua testimonianza sulla digitalizzazione del comparto.

A fare il punto della situazione sul vigneto-Italia e sulle sue prospettive sono, invece,

Josè RalloDominga CotarellaLamberto FrescobaldiEttore NicolettoRiccardo Pasqua e Marco Nannetti.

 

Alle 12.30 la ministra delle Politiche Agricole Teresa Bellanova terrà il keynote speech conclusivo, cui seguiranno i saluti finali dei promotori del Festival del Futuro.